Vola tra gli Angeli Giovannino Drammis

Si era aggravato nelle ultime settimane dopo che alcuni mesi fa (eravamo a dicembre 2010) la sua guarigione aveva fatto gridare al miracolo….

Mi hanno appena comunicato che è tornato alla Casa del Padre Giovannino Drammis.
Giovanni Drammis con alcuni nipoti. Foto Rosario RizzutoQuesta volta il "Professore" Giovannino non è riuscito a rintuzzare i problemi di salute che lo hanno colpito o, forse, il Signore lo ha voluto con sè.

Alla famiglia Drammis le mie più sentite condoglianze e quelle della mia famiglia!

2 Responses to “Vola tra gli Angeli Giovannino Drammis”

  1. anonimo scrive:

    Nessuno muore all'improvviso, solo i bambini. Quelli che hanno una certa età cominciano a morire quando muoiono le persone che hanno avuto grande importanza nella loro vita. Si muore un po' quando vanno via i genitori, poi ancora quando se ne va un amico particolarmente caro, poi per un fratello e, via via, in uno stillicidio continuo.
    Oggi moriamo un po' per Giovannino Drammis.
    Le mie più sentite condoglianze a tutta la sua famiglia.
    Franco Militi

  2. anonimo scrive:

    Le campane non suonano a festa
    due rintocchi gravi e uno dolce
    annunciano la morte di qualcuno del paese
    tutti corrono a domandare" chi è",
    la suora risponde e dice con voce rotta
    e le lacrime a frotte,il nome di chi più non c'è.
    Gioannino ci ha lasciato
    tutti in paese piangon quest'uomo fortunato
    ha vissuto con la preghiera ,lui si ci credeva,
    pregava con fervore ,
    mai la voce era rotta dall'emozione,
    tanti i ragazzi al catechismo l'anno avuto come professore
    da lui hanno imparato molto,lezioni di vita e anche il galateo
    in italiano o in dialetto tutti capivano quello che aveva detto.
    un grande vuoto ha lasciato
    colpito da un male che lo ha stroncato,
    nel dolore e nella rassegnazione 
    ha continuato a credere e pregare con maggiore devozione
    tutti quanti l'hanno conosciuto come educatore di fanciulli
    a loro ha dedicato la vita per farli diventare uomini maturi e non grulli
    Scandale saprà ricordare con affetto
    l'uomo che non nascondeva alcun difetto
    la madre addolorata ricorderà sempre con amore
    quel figlio che l'ha curata con tanto cuore.
    i fratelli e la sorella sempre lo ricorderanno
    come colui che era sempre presente senza affanno.

    scandale:19/08/2011

Leave a Reply