Splinder è morto! Riposa in pace!

L'ultima immagine della testa del Blog di By.Ros

Poco prima di mezzogiorno è stata staccata, logicamente non da me, la spina a Splinder.

www.byros.splinder.com non esiste più.

Nella speranza che, all’ultimo momento, quelli di Splinder potessero cambiare idea non ho provveduto a fare il redirect quindi chi andrà sul vecchio indirizzo non sarà reindirizzato in automatico su questo nuovo blog ma si troverà su una pagina anonima di un aggregatore di blog.

Perciò, cari amici lettori, vi chiedo, se potete, di informare, chi avete conoscenza che mi leggeva ed ancora non lo sa, che Il Blog di By.Ros adesso si legge all’indirizzo www.byros.daonews.com.
Grazie per la collaborazione!

41 Responses to “Splinder è morto! Riposa in pace!”

  1. Raffaella scrive:

    Vorrei solo dire o anzi sottolineare che..
    se avessi mai avuto necessità di vendermi, avrei firmato la ricevuta e non evaso il fisco che adesso pretende il dovuto d’un qualcosa di non sua proprietà..
    quanto al danaro donato se donato inconsapevolmente chiederei al presunto sindaco di comunicare l’importo dovuto..se mai qualcuno ha pagato qualcosa per me ripeto a mia insaputa..vorrei saperlo..
    ma per un piatto di lenticchie davvero non avrei perso la dignità.

  2. Raffaella scrive:

    Mi dispiace, caro amico mio, ma io ho altri progetti”.

    ps) Immagino che tu abbia ragione..intendo dire, quando mi spieghi d’avere altri progetti..quando mi dici che i tecnici son tecnici e non hanno speranza alcuna di passare dalla pratica alla teoria perchè effettivamente sono mondi e sfere diverse..per questo ci son avvocati professori del diritto, ed anche assistenti privi d’ogni titolo di riguardo che però per simpatia fanno questo ed anche altro…
    Sei stato chiarissimissimo non potevi spiegarti meglio..ebbene però le commissioni cambiano..
    dunque, se voleva essere un tuo consiglio, ecco io lo accetto..ma tu sforzati di comprendere il mio..
    punto di vista..s’intende..
    baci

  3. Raffaella scrive:

    intendo dire che le commissioni cambiana a seconda della materia..ed un tecnico volendo potrebbe insegnarle tutte..le ha ripassate per due anni..sarebbe sufficiente una spolverata..
    questo è il bello della formazione completa.

  4. Raffaella scrive:

    cambiano

  5. Raffaella scrive:

    ora io mi chiedo come potrebbe pretendere una dottoressa con minore preparazione della mia..con neanche il titolo d’avvocato d’esaminarmi..tu spiegamelo..salvo di poi fare indagini sul suo conto e vedere in base a quale titolo occupa quella stessa poltrona..

  6. Raffaella scrive:

    pretendere d’esaminarmi

  7. Raffaella scrive:

    Vorrei, invece, vederti ridere e poi sognare come ai bei tempi. Il tempo non passa dentro una poesia, non passa in un cuore innamorato.

    ps) Iddio conferisce validità ed al contempo invalida..
    era tutto tracciato dunque mi chiedo se avesse mai senso cadere in
    depressione per un uomo che non mi ama..intendo dire..e sottolineo..non mi ama..Perchè è lui che conferisce il potere a sua propria discrezione..quindi a cosa servirebbe?
    davvero a nulla..
    Però è già qualcosa avermelo anticipato..mi ha evitato d’essere sottoposta a gratuita cicuta..un prof..per ben valutare non ha necessità dell’ausilio di giovani assistenti..a sua volta scelti credo senza l’ausilio d’altri giovani assistenti..ed allora ? a che gioco vogliamo giocare?

  8. Raffaella scrive:

    Cielo di inverno, che ancora non dormi.
    Chissà
    se a fine agosto pioverà come tutti gli anni.

    ps) non avrei dovuto scriverlo e l’ho scritto ma a lavoro terminato o si dà una svolta oppure non ci sarà un aprile e neanche la piggia d’agosto e nanche un impreparato..solo un definitivo Addio..m’hai stancato..semplice chiaro lineare.stop!!!
    cioè, io da persona corretta dovrei accettare l’idea di sentirmi attribuire colpe che non ho di tradimenti mai consumati..per converso, per solidarietà dovrei accettare di farmi valutare dall’assistente che scopa attualmente con cului che ambisce a divenire il mio promesso sposo..e lo so non l’avrei dovuto dire..però l’ho detto..e non ritiro il detto..dovresti piuttosto prendere atto del tuo essere infinitamente ASSURDO!!!

    • Marcello scrive:

      Passavo di quì ed ho trovato i versi della mia poesia: Cielo d’inverno che ancora non dormi.

  9. Raffaella scrive:

    la pioggia

  10. Raffaella scrive:

    immagino che avrei dovuto darle questa soddisfazione che non avrà..e se tu dal tuo canto la pretendi..hai già deciso e quindi ..è solo un Addio che volevi sbrodolare così tra una tortura e l’altra..
    semplice facile..no? direi di si!

  11. Raffaella scrive:

    Le immagini dei bambini sono vibranti perchè a differenza degli adulti sono provvisti di autentica sensualità, Anche se abbiamo l’illusione di esserci liberati sessualmente, mentre siamo soltanto degli oggetti. ma non per molto, gli effetti della perdità di vitalità sono visibili molto spesso anche nella loro produzione artistica,

    ps) considero che la cattiveria umana dovrebbe conoscere un limite che evidentemente non ha conosciuto..e quindi le conseguenze son quelle che sono..intendo dire, già il fatto di riuscire a lavorare discretamente, intendo dire a non essere sterili pensando che nella stanza accanto l’uomo (STRONZO) che diceva d’amarvi sta trombando con un’altra..dovrebbe essere tanto..vorrei vedere quanti sarebbe stati capaci di concentrarsi..però effettivamente, dobbiamo tutto a Gigi..nel bene ed anche nel male

  12. Raffaella scrive:

    sarebbero stati capaci

  13. Raffaella scrive:

    si infatti..L’italia è cattiva.
    tu fai bene a guardarti le spalle perchè i mafiosi non scherzano quella è gente che non dimentica e t’ammazza
    e poi, Napoli resta sempre Napoli..
    Per quello tu stai con Roma depressa..
    se tu fossi quì..ti dari un bacio

  14. Raffaella scrive:

    giuro meritatissimo..
    perchè tra il finto salvatore ed il salvatore vero
    c’è differenza così come c’è differenza tra il sentirsi amato
    o sfruttato..
    il sentirsi considerato o non considerato
    e tanto altro..
    che con il senno di poi, appare quasi un dettaglio..

  15. Raffaella scrive:

    quanto ai dubbi..io mentre scrivo..il vocabolario lo guardo sempre onde evitare le doppie ma anche le triple vie che di sovente incontro anche tra i libri universitari..
    che non si dica però via!!!

  16. Raffaella scrive:

    Non stimo Saviano e questo non vuol dire che approvo il degrado, la criminalità e la confusione che hai sottolineato.
    Al contrario me ne dolgo moltissimo a Napoli c’è sempre un pezzo del mio cuore e mi ha sempre fatto male riscontrare quanto rifiuto e mancanza di comprensione esista verso questa gente, che certo non è priva delle sue responsabilità..

    ps) se fai riferimento al libro..ti sbagli..come tutti i componimenti ancora in fase di produzione ci sono le parti riuscite meglio perchè approfondite meglio e le parti ancora buttate giù allo stato grezzo..(si prega dunque parlare o esprimersi ad opera finita)
    quanto al ristorante in cui sei stata a dicembre..non ho dubbi su quanto tu possa esserti divertita..Per il resto, osservo il degrado del cosìddetto fare guappo..anche quello fa parte dell’educazione e ciò è assolutamente innegabile..ma vi sono cose che sono così com’esse appaiono, altre invece che pur volendole dipingere diversamente, davvero non volano no…Ma io possiedo pur sempre le mie lenti..che non saranno le tue lenti sicuramente…quindi è anche vero ch’io fui abituata a frequentare l’ambiente guappo tu a differenza quello signorile e lì sta la sostanza del nocciolo..ed effettivamente basta guardarci..

  17. Raffaella scrive:

    inviarti le mie fotografie..di quando avevo una vita privata..sarebbe darti esagerata confidenza ed importanza..
    e siccome quel sono o che sono stato non devo dimostrarlo a te..
    Ognuna rimanga pur sempre..semplicemente consapevole..
    Del resto lui è ormai sufficientemente adulto e tu abbastanza donna per mostrargli la differenza che oggettivamente c’è
    ed è EVIDENTE talmente EVIDENTE che solo un cieco potrebbe non accorgersene..
    ma alla bisogna se uno s’è rotto s’è rotto e dunque..in assenza d’originale anche una copia va bene..che vuoi fare si tira a campare..non a tutti del resto è dato scegliere..e lui
    ti ama e ti considera sicuramente il meglio del meglio che c’è.

  18. Raffaella scrive:

    quel che sono o che sono stata

  19. Raffaella scrive:

    sorprenderemmo meno nel visionare la bellezza e l’originalità dei loro piccoli capolavori..

    ps)Una spiegazione per quanto ben forbita non crea concetti se alle spalle non possiedi in bagaglio culturale che ti consenta di capire o di seguire passaggio per passaggio..
    quanto al cestinare il pezzo riuscito meglio sarebbe un peccato se tu possiedi già il verso e la direzione in cui vuoi andare per esprimere il concetto che desideri..che poi, stiamo sempre a parlare di filosofia..ma c’è modo e modo di filosofare ed anche modo di collegare concetti per creare ordine mentale..e l’ordine mentale nella didattica è importante..
    Quanto alle penne e alla matite cancellabili..Io cancello solo il brutto lasciando il bello di ciò che considero bello fuori e dentro..
    ovviamente non permetto al brutto di deturpare l’armoniosa melodia di ciò che assolutamente perfetto..in relazione al progetto da realizzare

  20. Raffaella scrive:

    un bagaglio

  21. Raffaella scrive:

    L’offesa gratuita va da sè che crea la necessità di mettere in chiaro la diversa posizione sottolineando ogni angolatura..
    che poi si sa magari una t’osserva da anni sempre curva a studià e pensa d’aver vissuto l’Eden di raffinatezze a te precluse..prospettandoti come l’essere primordiale in attesa da sempre di spiccare quel volo zoppo impenitente..
    non comprendendo che..dell’attività invalidante operata dal detentore del potere fummo tutti ben edotti..
    e non è amore se si permette tutto questo male no..
    questa si che è cattiveria pura e non protesa di certo a riequilibrare posizioni già di fatto squilibrate..benchè da squilibrate
    si tenda ad infierire sul bagnat, ad oltranza, senza alcuna clemenza nè reticenza.. mi chiedo il senso..se mai (oltre l’ambita e sperata perpetua soccombenza)di ciò che neanche si conosce..

  22. Raffaella scrive:

    quel luogo dove tutto diventa confidenziale, dove ci sentiamo liberi di osservare meglio le cose, di gustarle con occhi e pensieri e tra un boccone e l’altro fare chiacchere “buone”
    Mi rivedo molto nella parte che descrive quel posto.. dove ci si ferma per la colazione e intanto ci si sente bene con le nostre parole.
    Mi piace molto! Ciao Massimo, piacere di leggerti!

    ps) ognuno è libero anche di far pagare il pagato ed anche poi di tenersi il goduto..considerato il non amato..la pezzuola all’infinito dovrà pur bastare no?
    ed ho pena nel cuore..perchè non sarò la sola ne a pagare nè a soffire no.

  23. Raffaella scrive:

    fammi male e stavola la paghi.

  24. Raffaella scrive:

    credo che a questo punto per te non sia neanche amore..
    ed allora non serve aggiungere più altro no.

  25. Raffaella scrive:

    Io, folle
    d’ubriacatura, brillo, gusto spasmi
    di rivelazione, dove tu ninfa
    egeria scalpicci nelle domestiche
    faccende che tribolano giornate
    piene
    ùps) osservando le tue mani ed i tuoi capelli immagino da me quanto per te la vita possa non essere greve..ma è il tuo fidanzato che ama le donne con l’immagine di domestica travestita da insegnante..ma io pur sempre casalinga. e con onore!!!si

  26. Raffaella scrive:

    quanto ai cocci..
    chi rompa paga..e chi vive..
    resta a guardare…saggezza orientale
    adda passà a nuttata

  27. Raffaella scrive:

    chi è decotto al solito come asini volanti ragliano
    dopo aver caricato le anime incolori di peste
    marinati arrabbiati di lebbra

    ps) cmprendo il perchè per assumere me..deve prima liquidare te..sei una STREGA..oltre che di faccia ed anche grossolanamente volgare e dal fare mignotta sei proprio cattiva dentro..e se tu fossi l’ultima persona alla quale rivolgermi per ricevere un tozzo di pane..piuttosto preferirei crepare ma in casa mia.,ma mai beneficiare della luce della tua illuminata presenza.Questo è quanto..ora lui è liberissimo di ragliare con te e di bersi il the e tutto quel che vuole..ma poi di sposare sempre te..visto che sei così paladina della giustizia e dell’amore.

  28. Raffaella scrive:

    esperienza navigata presso tutti i porti
    della vita, angiporti fetidi, bettole infrequentabili, tutte scorie ormai.

    ps) ma forse se avessi avuto esperienza navigata me lo ritroverei scritto in faccia nelle gesta..e ricorda non son io la confusa..il problema è che intorno a te o alla mia persona gira eccessiva rabbia, invidia che si vuol suscitare rabbia e rancore da voler cagionare ad ogni costo..e quindi quel che resta è un comandante in prima con le mani in tasca ed il vento in poppa…
    ma io non volevo il comandato bensì il marito, l’amico ed il padre..
    tuttavia anche parlare di rapporto di lavoro non sarebbe stato male..se il clima avesse permesso un’aria più respirabile…
    e quindi mi chiedo se per sposarsi sia necessario il consenso delle assistenti..o che so la passatina prematrimoniale per dirmi se insomma ho avuto occhio ed ho scelto merce buona e sana..
    Niccolò o la blocchi o la blocco io..a modo mio..

  29. Raffaella scrive:

    comandante

  30. Raffaella scrive:

    che a motivo dell’aria che tira rischia però di divenire merce avariata..
    non per mia scelta ma per una casualità di corcostanza, da sempre patita
    mi inflitta per prima..
    la mia è da sempre stata una legittima difesa

  31. Raffaella scrive:

    circostanza

  32. Raffaella scrive:

    mai

  33. Raffaella scrive:

    sono come le trapunte di stelle e il mare di velluto, troppe volte li ho letti

    la parte finale rassegna la sconfitta di un illudersi poi rivelatosi unidirezionale
    ps) hai capito Niccolò? tutto studiato..il velluto le mani e tutti quei pensieri lì..così banali d’averli letti sempre..insomma fosti coglione ad averci creduto capisti? era un bene evidentemente unidirezionale
    STRONZA PUTTANA ED ANCHE STREGA

  34. Raffaella scrive:

    Ed anche sufficientemente dottata d’una buona dose di rabbia gialla

  35. Raffaella scrive:

    dotata

  36. Raffaella scrive:

    Ma, oeh! mie care teste d’asino, date retta, che il malanno vi colga, ricordatevi di bere alla mia salute, e io vi renderò, ma subito, la pariglia.
    Ed effettivamente,per subire in silenzio, bisognerebbe essere o ciechi o dementi..o solo possedere uno stile di vita sobrio e le tante virtù illustrateci da San Tommaso e dallo stesso spinoza, il quale si sofferma appunto sulla descrizione accurata dello stile di vita del buon cristiano..e noi, dal nostro canto giudicammo dall’abbigliamento “andalusiano” e non dall’ancheggiamento istantaneo e spontaneo, benchè, consapevoli di non poter ambire a posizionare in bella mostra alcunchè che meritasse d’essere ammirato come bellezza profonda dell’anima..Se il gap di conoscenze teoriche da sopperire era in realtà il saper fronteggiare a tutto questo, considero che si , ci sia davvero molto di cui doversi vergognare, dall’altro della nostra effettiva sapienza..
    Davvero molto colma di classici , ma così scevra e scarna di valori veri..una competizione smodata estremizzata fino all’inverosimile non è riflesso di condotta virtuosa..eppur la conoscenza mnemonica e probabilmente contenutistica c’è..
    o c’è e son’io incapace d’ammirarla oppure quel che c’è non è di poi la beltà che più conta…
    La nobiltà dell’anima modesta..

  37. Raffaella scrive:

    dall’alto

  38. Raffaella scrive:

    il senso d’equità pitagorica forse intendevi dire con la pariglia?
    superba che sei..
    adesso che so da quale regno provieni effettivamente t’ammiro con luce diversa..perchè so di che cosa tu sia capace..
    in ogni senso..(anche nel senso peggiore s’intende!!!)

  39. Raffaella scrive:

    di giustizia..quanto senso di giustizia pitagorica..sembra essere il vostro motto..(occhio per occhio)

  40. Raffaella scrive:

    eppur vi dipingete come cristiani.

Leave a Reply