San Valentino la festa di ogni cretino…

Non mi va di cercarla quell’agenda, ma su un mio vecchio diario un mio ex cognato mi scrisse più o meno: “San Valentino, la festa di ogni cretino, credi di essere amato e ti ritrovi fregato”!

E già ci siamo arrivati anche quest’anno, qualcuno si è lasciato ieri per evitarsi il regalo, poi domani si rimetterà insieme e ci sono donne che ci credono ALL’AMOREEEEEE!!!!

Aveva ragione quel mio ex cognato, ah se aveva ragione, chi ama è sempre fregato…


L’amore è un sentimento strano, difficile da coltivare senza soffrire…

Ad Rtl 102,5 ricordano Un CUORE DI BACI.
Alle 18,30, in collegamento anche con Verona in Love, ci sarà sulla radio più seguita d’Italia, il bacio in diretta più numeroso della storia: io non posso partecipare ma al posto vostro non mancherei di sintonizzarsi con Valeria Benatti e Fulvio Giuliani.

Mi ero proposto di baciare la mitica Valeria Bennati, sarei andato anche a Verona, ma da Rtl 102,5 non ho ricevuto alcuna risposta!!!

E sarà il solito San Valentino di merda, il 17esimo di fila di merda!!!

Ma d’altra parte chi è causa del proprio male pianga se stesso!!! 


Ma poi San Valentino non era il santo dell’Amore?! e l’Amore, mentre Tiziano Ferro canta l’ultima notte al mondo, si può vivere in tante forme, e quindi, se vorranno, darò il mio AMORE ai miei bimbi: sì passerò il mio San Valentino (quello che rimane in una giornata già piena di suo) con Antonio ed Alex, come innamorati, che c’è di più forte dell’Amore verso i propri figli, una donna si manda a fanculo, si lascia, un figlio no, un figlio è parte di te, una donna, qualsiasi donna, alla fine è solo un’estranea!!!

Di bello, si fa per dire, c’è che stasera inizia la 62esima edizione del Festival di SanRemo, la seconda targata Gianni Morandi. Avrei potuto essere là, ho deciso, vista la situazione economica disastrosa, di evitare: ero convinto della scelta ma mi mancherà quell’atmosfera che due anni fa ho vissuto alla grande.

Non vi ricordate? Date un’occhiata alle mie 3.668 foto… (clicca per accedere).

2 Responses to “San Valentino la festa di ogni cretino…”

  1. Raffaella says:

    nell’apparente deserto se il drago di guardia non crolla
    e la piazza nel paese getta la spugna
    dall’angolo del gong.

    A Homs si dispone del sangue impilato nei network
    e a Damasco le ambasciate si svuotano
    con buona educazione alla tempesta.

    ps) effettivamente Rosario quando leggo tante verità..quando penso che il giorno di san valentino quello che doveva essere il mio lui m’aspettava con amore intrattenendosi in compagnia altrui..penso che si..dovrei sentirmi in colpa per non essere stata il sepolcro imbiancato che si descrive..o solo perchè evidentemente fui incapace di soddisfare la sete di vendetta, d’un uomo che però si dichiarava innamorato di me..talmente innamorato d’essere incavolato per non aver ottenuto la giustizia in sete di pena da infliggermi che desiderava..era di questo ciò di cui parlava alla collega..fu sempre questo l’argomento di conversazione della giornata..Inutile dire, mi sentii molto amata ed anche molto attesa..si…

  2. Raffaella says:

    ed anche profondamente in colpa per non essere riuscita ad esternargli i miei veri sentimenti..ma sai com’è tra avvocatoni e giudici intoccabili..credere alle brutte cose è sempre la cosa più agevole da fare..se ci pensi..una donna resta pur sempre un’estranea e quindi se per tutelare i propri figli si rende necessario fassarla passare per quel che non è..che ben venga..la famiglia è quel che conta più di qualsiasi cosa al mondo..e l’esperienza mi ha insegnato che, l’amore vero alla fine è fatto anche di gesti e di parole..perchè è dall’abbondanza del cuore che la bocca trabocca..se il cuore sente si apre e non ha necessità di raggiri e sotterfugi e competizioni e coperture e sostegni..perchè quando ami, tendi ad abbassare le difese..ed il rischio è decisamente notevole..in quanto, chi ti ama veramente ha pietà..chi invece aspettava solo il momento opportuno per colpire più forte, semplicemente approfitta della tua fragilità..

Leave a Reply