Notte scrivacchiosa…

Le tre rose regalatele a San Valentino sono ancora qui sul tavolo, lei invece è lontana dal mio cuore in questa notte lunga e pensierosa.

Stamane, anzi ieri mattina vista l’ora, mi ha mandato fuori di testa: fermare la macchina quasi in curva e scendere e dirle di proseguire da sola non lo avevo mai fatto.

Ormai ho esaurito ogni riserva: SONO PIENI COSI’ e, logicamente, capite a cosa mi riferisco.

Sempre ieri è stata una bella e piena giornata: la mattina Assemblea Rsu della UIL nella bella cornice del Ristorante La Romantica di Apriglianello, nel pomeriggio corso di giornalismo nella sede di CotroneiInforma a Cotronei, relatore il mitico Fulvio Mazza.

Secondo voi se tre persone riunite in una sala casualmente, parlano, tutte e tre, male di una persona, anzi di un sepolcro imbiancato e quindi se in quel contesto questa persona è UNA MERDA al 100 x 100, tale persona diventa una merda per antonomasia o ha ancora possibilità di riprendersi e magari diventare una cacchina?!
ATTENDO RISPOSTE, che so già che non arriveranno: ora che dovete mettere la mail non ce la fate a fare i vostri commenti anonimi, eh?!!!! Vi svelo un segreto (anche perchè mi sono scocciato di leggere praticamente solo i commenti, anzi il libro che sta scrivendo nei miei commenti una certa Raffaella): potete mettere anche una mail falsa (tipo casa@libero.it), il commenti mi arriveranno lo stesso e come sapete, essendo io una persona democratica, li pubblico praticamente tutti!!!

Allora: di quella che non mi ascolta ho parlato, di quella porcheria incontrato stamane ho parlato, cosa altro aggiungere alle 02,19 di questo sabato 25 Febbraio 2012 (dieci mesi giusti a Natale)?!

Mah, potrei scrivere per 10 anni di fila senza fermarmi mentre ascolto e guardo la radiovisione di Rtl 102,5 (ora ci sono Angelo Di Benedetto ed Andrea De Sabato)…

Ma tanto resterei sempre uno che scrive incompreso: io sono sempre: uno che…!
Non sono un fotografo ma uno che… fa foto; non sono uno scrittore, ma uno che… scrive; non un amante, ma uno che… ama!!!

Quest’ultima mi è venuta ora e devo dire che mi piace! Già uno che ama ma non a prescindere o, meglio, non in modo assolutissimo: anche Gesù, d’altronde, ha maledetto la pianta di fico.

Poco fa ho scritto (sto scrivendo tanto su Facebook e Twitter stanotte!!!) su Facebook: “Mi hanno aggiunto ad un gruppo di una bella persona che non c’è più. Mi sono tornate in mente tante cose e le lacrime scendono sole, in questa notte strana, nel leggere i tanti bei pensieri a lui rivolti. Esistono vari tipi di persone: chi nasce e muore grande come questa persona, chi nasce e non serve ed ancora non muore…”.
Già, perchè spesso devono lasciarci persone speciali mentre rimangono in vita e si gloriano essere insignificanti pure per i propri genitori?!

Il Padre Eterno avrà i suoi motivi (d’altra parte un pezzo di merda è meglio lasciarlo sulla terra che portarselo in Cielo) però a volte non li condivido…

Sto chiamando a Rtl 102,5, vediamo se mi fanno dire un paio di cazzate in diretta nazionale…

Leave a Reply