Manifestazione di fine anno scolastico per le scuole di Scandale

Alunni, genitori, docenti e operatori tutti, in occasione dell’imminente conclusione dell’anno scolastico, si sono incontrati nel salone delle scuole elementari di Via Fratelli Bandiera a Scandale, manifestazione che doveva tenersi fuori, nel piazzale antistante il plesso, ma a causa del leggero freddo sopravvenuto sì è preferito trasferire il tutto nel salone dei locali scolastici.

Occasione per salutare tutti, per condividere insieme ciò che i ragazzi hanno preparato, frutto d’impegno prestato al fine di vedere raggiunte le mete e gli obbiettivi prefissati.

Manifestazione fine anno scuole di Scandale.L’ incontro nella scuola di Scandale è un appuntamento consolidato da tempo ed il saggio di fine anno non è solo una prova, ma un’esibizione delle proprie capacità, è soprattutto una festa, una festa per dire grazie all’ istituto, agli insegnanti, ai collaboratori che per tutto l’anno scolastico hanno accompagnato il percorso di crescita dei ragazzi. Un momento per stare insieme e segnare l’avvicinamento della lunga pausa estiva, nell’attesa di ricominciare un nuovo anno con le future generazioni e con altri nuovi professori.

Il progetto dell’istituto comprensivo di Scandale ha mirato alla crescita musicale degli alunni, infatti, durante l’anno scolastico, nei pomeriggi, alcuni docenti si sono alternati impartendo lezioni di musica: Antonella Ferraioli per lo studio del violino, Gianluca Abate per il clarinetto, Mariella Manica per il pianoforte, Simone Emiliano Pasculli, già conosciuto a Scandale per essere il vice maestro del locale Complesso bandistico Gaudiosi di Maria i cui allievi sono reduci di una competizione interregionale a Lamezia Terme, dove hanno ottenuto il secondo posto.

Pasculli a scuola sì è occupato degli strumenti a fiato in particolare quelli in ottone. Il maestro Ernesto Chiaravalloti si è invece occupato della parte canora. Chiaravalloti ha una lunga esperienza in quest’ambito, essendo stato ideatore e promotore d’alcuni eventi musicali che hanno assunto importanza a carattere locale e provinciale.

L’intento dei docenti è, quindi, quello di far entrare nella struttura scolastica una realtà che spesso manca nei programmi, pertanto appare sempre più opportuno la collaborazione di tutte le istituzioni.  A Maria Luisa Artese che ha incarnito bene la cosa, è toccata l’apertura della manifestazione, durante la quale nel prendere la parola, come docente ed in veste di consigliere comunale di Scandale, ha ringraziato tutto l’istituto comprensivo ed il personale per aver pienamente collaborato alla realizzazione del progetto denominato Musica insieme.

Non è mancato l’appello di Maria Luisa nel voler promuovere l’attività didattica attraverso l’incoraggiamento dei rappresentanti istituzionali, in modo da poter avviare da subito nuovi progetti di valenza socio – culturale, perciò rivestendo una carica amministrativa non si è sottratta ad invitare l’assessore regionale alla Pubblica Istruzione, Caligiuri, che sarebbe stato presente se non fosse stato impegnato a Reggio Calabria per l’arrivo del Ministro Profumo, tuttavia ha partecipato il consigliere regionale Alfonso Dattolo, il quale, in un suo intervento dopo aver ringraziato tutti ha garantito impegno per i progetti di competenza regionale che la scuola di Scandale vorrà in ogni modo avviare. Dattolo ha apprezzato il momento culturale affermando che in questa giornata ha partecipato gioioso in una piccola città canora.

 

Manifestazione fine anno scuole di Scandale.

Manifestazione fine anno scuole di Scandale.Nell’auditorium della scuola elementare di Scandale lo spettacolo è iniziato alle 18: 30 ed i primi ad esibirsi sono stati i ragazzi che hanno iniziato il percorso musicale con lo strumento, un concertino che ha dato il via con le note dell’Inno di Mameli diretto dal maestro Simone Emiliano Pascullo, in seguito è stata la volta della performance canora diretta dal maestro Chiaravalloti.

In sala sono stati presenti anche la Coordinatrice per l’Articolazione Territoriale Provinciale di Crotone Angela Mazzeo ed il funzionario dello stesso ufficio, Precone.   

A chiusura della serata è intervenuto il dirigente scolastico Totò Tallarico, il quale è stato solo per quest’ultimo anno a prestare servizio sul Colle Gaudioso. Il dirigente a Scandale, quindi, finisce la sua carriera lavorativa ritornano alla pensione (dalla quale era stato sottratto per fare il Dirigente per alcuni anni), nel ringraziare tutti quelli che hanno collaborato ha affermato che questo finale di carriera l’ha vissuto veramente con armonia e piena tranquillità.

Va via un altro anno nella speranza per un futuro scolastico ricco di soddisfazioni e d’importanti traguardi da raggiungere, nella consapevolezza che la nuova esperienza scolastica sarà ancor di più impegnativa in modo da creare presupposti e stimoli per la crescita socio –culturale di questo paese.

Leave a Reply