Spettacolo di fine anno della Isabella Perrone a Scandale

SCANDALE – Non dei saggi ma dei veri spettacoli di fine anno, ci ha tenuto a precisare il direttore artistico, il maestro Fernando Romano,  della scuola di danza “Isabella Perrone”, che venerdì 22 giugno ha tenuto la manifestazione conclusiva in piazza Condoleo a Scandale, dove ha sede una delle filiali della scuola di danza crotonese.

Infatti essa è presente anche a San Mauro Marchesato, Santa Severina, Rocca di Neto e Cirò Marina.

Le varie scuole di danza nei giorni scorsi si sono esibite prima in quattro serate al teatro Apollo e successivamente nelle piazze dei vari paesi.

Le quattro diplomate di Scandale. Foto Rosario RizzutoQuest’anno la scuola di danza “Isabella Perrone” ha diplomato ben 9 ballerine e di queste ben quattro sono di Scandale: Antonella Franco (che ha ballato la variazione “Swanilda” da “Cappella”), Giovanna Grisi (variazione da “Il Corsaro”), Melania Lettieri (variazione da “La Bayadère”) e Ilenia Petrone (variazione “Pas de Trois” da “Il Lago dei Cogni”); le altre sono: Giada Bevilacqua (Cirò Marina), Marika Fiorentino e Denise Marangolo (Rocca di Neto) e Paola Donato e Federica Palmieri (San Mauro Marchesato).

Sulle gradinate di piazza Condoleo venerdì scorso è accorsa tanta gente per vedere i propri beniamini esibirsi in questa asplendida arte che è il ballo.

La rappresentazione principale, con la coreografia della maestra Beatrice Uscatu, era ispirata alla fiaba russa “L’Uccello di Fuoco” e le ballerine scandalesi, affiancate anche da alcune ballerine provenienti da Crotone, sono state tutte molto brave meritandosi tanti applausi, in particolar modo le protagoiniste Angela Rullo ed Antonella Bitonti.

Nelle rappresentazioni si sono esibiti anche i maestri di danza e a tal proposito la scuola di danza “Isabella Perrone”, in seguito ad alcune polemiche nate a tal riguardo, ha tenuto a precisare: “La nostra scuola di danza si avvale di docenti professionisti che hanno danzato nei migliori taeatri europei  e che tuttora esercitano l’attività di ballerini al di fuori della scuola. I docenti ritengono che ballare insieme con gli allievi negli spettacoli sia proficuo e positivo per i ragazzi perché si sentono più coinvolti. Naturalmente non tutti i docenti delle varie scuole di danza sono in grado di esibirsi e mettersi in gioco, può farlo soltando chi si sente sicuro delle proprie capacità e della sua professionalità”.

Un momento dello spettacolo. Foto Rosario RizzutoAl di là delle polemiche i maestri Beatrice Uscatu e Salvatore Oppido sono stati davvero formidabili in tutte le loro esibizioni coinvolgendo la gente presente sulle gradinate.

Dopo la danza più classica c’è stato il momento dedicato alle quattro diplomande di Scandale, per le quattro belle e brave ragazze di Scandale sono arrivati mazzi di fiori e, dopo la visione di alcune foto che percorrevano le loro carriera fin da piccolissime, si sono esibite nelle loro variazioni e poi successivamente anche in un accattivante “Mix Cabaret”.

E’ stata quindi la volta della danza moderna ed il primo momento ha visto in scena il bravo Antonio Cerrelli, unico maschietto a ballare oltre al maestro Oppido. Per il piccolo Antonio, che si è esibito in alcune evoluzioni molto interessanti, tanti applausi e cori da stadio oltre all’affetto di tutte le ballerine che si sono esibite con lui.

Molto belle anche le rappresentazione “I’m a Good Girl” e “Diamonds” nelle quali, oltre ad alcune ballerine già viste nella rappresentazione principale, si è esibita la brava Francesca Marazzita. Brava anche Katia Bitonti nel “Tango di Roxane”. In molti tra i ragazzi di Scandale venerdì hanno invidiato il maestro Salvatore Oppido che ha ballato “stretto stretto” con tre bellissime ragazze: Angela Rullo, Antonella Bitonti e Katia Bitonti. “Beato lui” si è lasciato sfuggire qualcuno!

Nel finale fiori e tante soddisfazioni per la referente locale della scuola di danza, Anna Cerrelli, e per i responsabili Rocco Calarco e Maria Milano.

Un altro successone, dunque, per i talentusosi ragazzi di Scandale che si riconferma paese pieno di artisti e di arte; come abbiamo già scritto altre volte bisognerebbe solo crederci un po’ di più perché, anche se solo “uno su mille ce la fa”, per una volta questo uno non può essere di Scandale?!

I piccoli della scuola Isabella Perrone in scena. Foto Rosario RizzutoPersonaggi della rappresentazione “L’Uccello di Fuoco”: Uccello di fuoco: Angela Rullo; Kasej: Beatrice Uscatu; Principessa: Antonella Bitonti; Principe Ivan: Salvatore Oppido; Piume di fuoco: Melania Aprigliano, Rosita Augenti, Caterina Bitonti, Lucia Costanzo, Angela Marazzita, Angela Pallone, Sara Rizzuto, Maria Angela Rullo, Andrea Tavano; Carla Brescia, Melania Carvelli, Giovanna De Biase, Stella Fiorino, Mary Muscò, Anita Raimondo, Francesca Scalise; le 14 Principesse prigioniere: Nicole Audia, Paola Giona, Teresa Lucà; Arianna Audia, Anna Chiara De Biase, Erika Lettieri, Maria Sofia Squillace; Katia Bitonti, Clementina De Biase, Antonella Franco, Giovanna Grisi, Melania Lettieri, Ilenia Petrone, Maria Concetta Pingitore; Sudditi di Kasej: Tania Astorino, Rosanna Buscema, Mariachiara Cotroneo, Gaia Laterza, Francesca Loiacono, Costanza Manica, Caterina Santoro, Concetta Santoro, Claudia Sicilia, Gilda Tallarico, Alessia Tempestini, Antonella Zoppo. Per la danza moderna oltre ad alcune delle ballerine già citate ci sono: nella sfilata Barbie Girl Friends: Antonio Cerrelli; in I’m a Good Girl – Diamonds: Francesca Marazzita; in Tough Lover: Laura Bennice, Maria Teresa Brescia, Simona Cavallo, Serena Rullo.

I link alle mie foto ed al video su questa manifestazione li trovati su questo post.

ROSARIO RIZZUTO

Leave a Reply