Archive for August, 2014

Premi per tutti alla serata della solidarietà a Scandale

SCANDALE – Presentata dalla brava e sempre più affascinante Elena Cosentini, si è svolta l’altro giorno a Scandale la serata della Solidarietà, manifestazione ideata da Jenny Scaramuzzino giunta alla seconda edizione.

Sul palco di Piazza San Francesco sono saliti decine di piccoli artisti locali: chi ha canato, chi ha suonato, chi ha recitato un  poesia o mostrato un disegno.

Tutti bambini e ragazzi del territorio che per una serata, grazie all’impegno profuso da Jenny Scaramuzzino, si sono sentiti protagonisti.

Nella piazza che ospita la casa baronale Drammis e che ha visto girate le scene principali del film “Il Brigante” di recente restaurato con l’aggiunta di altre parti, c’era molta gente tra cui il sindaco di Scandale Gino Pingitore che ha poi premiato una delle vincitrici.

La valletta della serata è stata la bella Eva Giovinazzi.

Si sono esibiti tanti bambini al piano e col canto mentre nei giorni scorsi altri bambini avevano preparato dei disegni che sono stati valutati dall’attenta giuria nella quale, tra gli altri, c’erano Irma Giovinazzi, presidentessa Avis Scandale, ed Anna Simbari, Artista locale.

Una premiazione durante la serata della solidarietà organizzata da Jenny Scaramuzzino. Foto Rosario Rizzuto

Una premiazione durante la serata della solidarietà organizzata da Jenny Scaramuzzino. Foto Rosario Rizzuto

Un momento molto commovente della serata è stato quando Nuccio Coriale, scandalese trapianto al nord, ha proposto un suo componimento poetico molto toccante che ha suscitato l’interesse di tutti i presenti.

Alla fine la giuria ha decretato i seguenti vincitori: categoria composizione artistica: primo premio assegnato ad Elisa Lazzaro ed Elena Borda, secondo premio: Denise Brittelli, terzo premio: Silvia Pavone.

Categoria canto: primo premio assegnato a Gloria Trivieri, secondo premio: Aurora Trivieri, terzo premio: Alexandra e Denise Brittelli.

Categoria junior esecuzione pianistica: primo premio assegnato ad Elisa Lazzaro, secondo premio a pari merito: Alexandra Brittelli e Desirè Tallarico, terzo premio a pari merito: Antonella Rullo e Clarissa Paparo.

Categoria senior esecuzione pianistica: primo premio: Graziella D’Arca, secondo premio: Maria Elisa Carnevale, terzo premio: Elena Tallarico.

Categoria composizione poetica: primo premio: Arianna ed Elena Borda, secondo premio: Clarissa Paparo, terzo premio: Alexandra Brittelli.

Rosario Rizzuto

Altre foto della manifestazione by Rosario Rizzuto cliccando qui.

Donazione sangue Avis. A Scandale donano in 22

SCANDALE – Si è svolta domenica scorsa la terza e penultima donazione di sangue del 2014, targata Avis, a Scandale.

Nei locali della guardia medica di Scandale (l’autoemoteca acquistata dall’Avis provinciale non era ancora disponibile), fin dalle 08,00 di mattina sono stati tanti gli scandalesi, ma anche qualche emigrato, che si sono presentati per donare il prezioso liquido che sappiamo non può essere prodotto artificialmente.

Donazione Avis a Scandale. Foto Rosario Rizzuto
Donazione Avis a Scandale. Foto Rosario Rizzuto

“Nonostante l’ultima donazione fosse stata un mese fa, gli scandalesi confermano la propria sensibilità e li ringrazio a nome mio e dell’Avis” ci dice a fine giornata la presidentessa dell’Avis di Scandale Irma Giovinazzi.

L’equipe medica che ha provveduto alla raccolta delle sacche era composta da: Fabio Prestinice, Rino Prestinice e Biagio Montaruli (infermieri), Pasquale Maltese (capotecnico) e Carmine Elia (dottore). 

Alla fine sono state raccolte ben 22 sacche nonostante 4 donatori siano stati costretti a rinunciare alla donazione perché avevano l’emoglobina troppa bassa.

Questi i 22 donatori, tra i quali tre alla loro prima esperienza: Attilio Garofalo, Luigi Raimondo, Elisabetta Galasso, Gessica Galasso, Salvatore Orsino, Silvio Augenti, Francesco Carnevale, Andrea Carnevale, Nicola Franco, Giovanni Girimonti, Giovanni Lucanto, Maria Teresa Scalise, Elena Cosentini, Lina Squillace, Luigi Zappia, Luigi Aprigliano, Vincenzo Mattace, Fabio Scalise, Giuseppe Garofalo, Giovanna Cerrelli, Luciano Tavano ed Iginio Pingitore.

Una bella giornata di solidarietà in cui tante persone hanno fatto gratuitamente un gesto molto importante soprattutto in questo periodo estivo quando la richiesta di sangue di solito aumenta mentre le donazioni a volte diminuiscono ma non a Scandale dove anche domenica in tanti hanno fatto il loro dovere di donatori e magari senza saperlo hanno salvato qualche persona bisognosa di sangue.

Appuntamento ora alla prossima donazione scandalese in programma il 19 ottobre.

Altre foto cliccando qui.

Rosario Rizzuto

Silvia Scalise rappresenterà Scandale alle finali nazionali di Una Ragazza per il Cinema

ROCCA DI NETO – Difenderanno i colori della provincia di Crotone alla finale regionale del concorso di bellezza “Una Ragazza per il Cinema” del padron Antonio Lo Presti, che si svolgerà dall’1 al 7 settembre tra Taormina ed Acireale, 4 ragazze, selezione l’altra sera nella finale regionale di Rocca di Neto.

Silvia Scalise, di Scandale finalista nazionale  Una Ragazza per il Cinema. Foto Rosario RIzzuto

Silvia Scalise, di Scandale finalista nazionale Una Ragazza per il Cinema. Foto Rosario RIzzuto

Si tratta di De Luca Miriana di 20 anni di Crotone, Donato Valentina 20 anni di Crotone, Livadoti Rossella 19 anni di Crotone , ed in parte Scalise Silvia, 16 anni, romana originaria di Scandale.

Una bella finale domenica sera nel piazzale antistante il ristorante L’Antica di Francesco Noce.

A presentare il tutto il bravo Gianfranco Cordua che è stato anche il coreografo delle ragazze.

Ma da Rocca di Neto non sono uscite solo le ragazze crotonese ma in totale ben 11 finaliste regionali, le altre sette (tutte del catanzarese e selezionate per la finale regionale dalla brava Jessica Quaranta) sono: Lo Prete Benedetta, 16, Cropani, che è stata eletta anche Miss L’Antica, Campanella Rossella, 16, Squillace, Federica Pappaianni, 18, Catanzaro, Lo Prete Sharon, 16, Catanzaro, Carè Giuliana, 19, Catanzaro, Cuomo Egle, 21 Catanzaro, mentre quasi certamente sarà ripescata Dattola Erica, 18, Catanzaro.

Le ragazze sul palco in abito elegante. Foto Rosario Rizzuto

Le ragazze sul palco in abito elegante. Foto Rosario Rizzuto

Le altre ragazze in gara sono state: Roberta Merante, 18 anni, Catanzaro, Daniela Madaram, 19, Romania, Emanuela Baffa, 14, Cirò Marina, Fardella Angela, 14, Roccabernarda, Bianco Arianna, 15, Petilia Policastro, Anastasia Le Pera, 25, Santa Severina per un totale di 17 miss in gara.

I promoter regionali Enzo Comito e Teresa Aurora hanno fatto proprio un bel lavoro organizzando una bella finale.

Oltre alle sfilate delle ragazze che si sono presentate al numeroso pubblico presente in abito casual, elegante ed in costume intero, ci sono stati anche alcuni ospiti.

Otto finaliste regionali con Francesco Noce titolare Ristorante L'Antica, Foto Francesco Ceraudo

Otto finaliste regionali con Francesco Noce titolare Ristorante L'Antica, Foto Francesco Ceraudo

Davvero scatenate le due giurate Barbara De Santi e Valentina Battistini, provenienti dalla trasmissione “Uomini e Donne, trono over” di Maria De Filippi. Barbara e Valentina più volte hanno preso in mano la situazione, salendo anche sul palco ed improvvisando sketch esilaranti che hanno molto divertito il pubblico.

Altri momenti di spettacolo sono stati offerti dal trio comico formato da Tommaso, Mario e Roberto, animatori dell’agenzia “The Twins Super Animation” di Tony B. Ruggiero.

Sul palco è salita anche la bella e sensuale Teresa Barretta, ex finalista nazionale del concorso, che ha raccontato alle ragazze ed al pubblico la sua esperienza.

Le finaliste regionali con Barbara e Valentina di Uomini e donne per blog. Foto Rosario Rizzuto

Le finaliste regionali con Barbara e Valentina di Uomini e donne per blog. Foto Rosario Rizzuto

A selezionare le 11 finaliste è stata una giuria molto attenta, oltre alle già citate Barbara e Valentina, c’erano: Giovanna Mannarino (igienista), Rosario Rizzuto (giornalista de Il Crotonese), Bruno Sodaro (giornalista del Quotidiano del Sud), Teresa Aurora (coordinatrice del concorso), Tony B. Ruggiero (talent scout), Antonio Fontanella (talent scout), Ilde Cavallini (ex partecipante a Miss Italia) e Franco Iacometti (imprenditore).

Silvia Scalise con Emanuela Baffa, subito amiche. Foto Rosario RIzzuto

Silvia Scalise con Emanuela Baffa, subito amiche. Foto Rosario RIzzuto

Il fotografo della serata è stato il bravo Francesco Ceraudo mentre il service audio e luci è stato curato da Pasquale Leotta.

Alla fine ne è uscita una bella serata (nella quale sono nate anche delle belle amicizie come quella tra Emanuela Baffa e Silvia Scalise, che sembravano conoscersi da anni), che porterà il nome di Rocca di Neto alle finali nazionali, con la speranza che sia una ragazza una delle 4 ragazze crotonesi ad indossare la fascia di vincitrice.

Altre foto di Rosario Rizzuto della serata di Rocca di Neto cliccando qui.

Rosario Rizzuto

Giuseppe Povia in scena a Torre Melissa

All’inizio c’è poca gente ma man mano che passa il tempo, lo spiazzo che ospita il concerto di Giuseppe Povia a Torre Melissa si riempie di fan, appassionati e semplici curiosi che vogliono assistere al concerto del tanto criticato cantante già vincitore di un Festival di Sanremo e che alla prima apparizione, come ospite, sempre al festival ligure si fece conoscere ed attirò l’attenzione dei media e del grande pubblico con la canzone “I bambini fanno oh”.

A Torre Melissa c’è attesa ma prima del concerto sul maxi schermo sistemato sul palco vanno in onda alcuni spezzoni di film con Ugo Tognazzi ed altri attori che inneggiano alla supercazzola e poi il filmato di uno scherzo fatto a Povia da “Scherzi a Parte”.

Tra i pubblico si discute, un signore afferma che la canzone cult “I bambini fanno oh” la farà senza dubbio alla fine.

Invece Povia entra in scena ed inizia proprio con la canzone che lo ha lanciato consapevole che nessun altro cantante lo avrebbe fatto.

Giuseppe Povia in scena a Torre Melissa

Povia alla fine di alcune canzoni si aiuta a lanciare il suo messaggio con l’ausilio di alcuni cartelloni, il primo che appare sul placo di Torre Melissa recita: “In politica occuparsi dei poveri rende ricchi”.

Ne seguiranno tanti altri, come: “O più euro per tutti o l’Italia fuori dall’euro”, “L’amore non si cerca, non si scegli, non si idealizza”, “L’Amore capita e basta”, “Ognuno difende la sua verità”, “Restare soli a volte è necessario”, “Vola solo chi osa”, “Meglio fallire che non agire”, “Muoio dopo, ora vivo” ed altri.

Il concerto prosegue, sul palco sale una bambina: è la figlia maggiore; Povia inscena un commovente siparietto con lei, che si siede vicino al papà e canta a bassa voce la canzone del padre, chiude la scena un tenerissimo abbraccio tra i due.

La gente apprezza, gli applausi si sprecano.

Povia sprizza energia e simpatia da tutti i pori.

Canta scalzo per tutta la serata tranne quando propone la canzone “Gli zoccoli”; lancia messaggi anche a voce, fa presente che dopo la canzone “Luca era gay” è stato emarginato dallo star system nazionale ma non se ne dispiace più di tanto e va avanti per la sua strada.

Povia a Torre Melissa con la figlia. Foto Rosario Rizzuto

Commuove tutti quando propone “Maledetto sabato” canzone stupenda dedicata ad un suo amico morto in un incidente stradale nella cui macchina c’era anche Povia.

“Questa canzone volevano che la portassi a Sanremo che la lanciassi ma non l’ho voluto fare per rispetto al mio amico” dichiara meritando altri applausi.

La serata viene registrata in diretta ed è possibile comprare a fine concerto una chiavetta usb di 8 Giga con tutto lo spettacolo a 10 euro: “Poi potete cancellare il concerto e vi resta la chiavetta” scherza Giuseppe.,

A fine concerto Povia rientra per i bis, poi si fa una foto diventa armai un classico delle sue performance, lanciandosi sul pubblico ed in fine si reca dietro al palco per ricevere il suo pubblico, fare autografi e  foto. “Giuseppe resterà fino alla fine, farà la foto con tutti gratis che poi potrete visualizzare sui nostri profili Facebook” afferma il suo manager.

In molti si recano dietro al palco, chi ha comprato la chiavetta ha la precedenza, altra gente va via consapevole di aver assistito ad un bel concerto e conosciuto, per chi non lo avesse mai visto, un cantante sensibile, dolce, rivoluzionario e davvero molto bravo.

Altre foto della serata cliccando qui.

 

 

Ecco il Girone B del campionato calabrese di Prima Categoria

Girone B Prima Categoria Calabrese. (Fonte: CrotoneSport.com)

Girone B Prima Categoria Calabrese. (Fonte: CrotoneSport.com)

Mario Nunziante, Vittorio Rocca e Sarah Memmola divertono ad Apriglianello

APRIGLIANELLO - Tra le manifestazioni estive organizzate dal comune di Crotone rientra anche il concerto di Mario Nunziante e Vittorio Rocca tenutosi nella frazione Apriglianello.

Vittorio Rocca, Sarah Memmola e Mario Nunziante ad Apriglianello. Foto Rosario Rizzuto

Vittorio Rocca, Sarah Memmola e Mario Nunziante ad Apriglianello. Foto Rosario Rizzuto

Davanti ad un discreto pubblico, visto che stiamo parlando di una piccola frazione, i due cantautori crotonesi, molto diversi tra loro, si sono esibiti con i pezzi migliori del loro repertorio.

Mario è stato molto apprezzato per la sua dolcezza mentre Vittorio ha divertito il pubblico con le sue canzoni allegre ma che fanno anche riflettere.

Sarah Memmola durante la sua esibizione. Foto Rosario Rizzuto

Bellissima e brava ospite a sorpresa della serata la compagna di Mario Nunziante, Sarah Memmola, che ha cantato alcuni brani.

Sarah che si sta facendo largo anche lei, come il compagno Nunziante, nel difficile mondo dello spettacolo, il 30 agosto, a Camigliatello Silano, riceverà il premio “Stelle del Sud 2014” mentre a settembre aprirà un concerto di Amedeo Minghi.

Il pubblico ha gradito molto la manifestazione ed è parso divertito.

Durante la serata è intervenuto per un saluto anche l’assessore e vice sindaco del comune di Crotone Mario Megna.

 

Altre foto di Rosario Rizzuto della serata di Apriglianello cliccando qui.

ROSARIO RIZZUTO

Paola Emanuele sbanca anche Scandale: gran successo della sua serata Egocentrika

SCANDALE – Tra le iniziative svoltesi questa estate a Scandale, logicamente sempre realizzate da privati visto che il comune, per problemi economici, ha ritenuto non dover organizzare nulla per i propri cittadini e  per gli emigrati, merita, senza alcun dubbio, una citazione la serata “Egocentrika sotto le Stelle” ideata e presentata dalla brava Paola Emanuele e svoltasi al Bar di Anna che qualche manifestazione questa estate l’ha fatta vedere.

Un gruppo di modelle con Paola Emanuele. Foto Rosario Rizzuto

Un gruppo di modelle con Paola Emanuele. Foto Rosario Rizzuto

La serata ha visto in apertura la sfilata dei bambini e di alcune miss in costume hawaiano.

E’ seguita la sfilata molto affascinante delle gonne Egocentrika (una particolare gonna accorciabile).

Altri momenti di spettacolo sono stati la presenza dei cantanti Isabella Poerio e Sefora Stricagnoli.

Gli ospiti presenti a Scandale in questa iniziativa realizzata da Paola Emanuele sono stati Elisa Lambro di recente eletta Miss Strongoli, Rossella Livadoti finalista di “Una Ragazza per il Cinema” e Miriana De Luca finalista ”Ragazza Moda e Spettacolo”.

Durante la manifestazione, seguita da un numeroso pubblico sistematosi nel bel giardino del Bar di Anna, ci sono state anche le sfilate degli abiti da sposa di Tina Carvelli di Corazzo e quella dell’intimo donna e papillon dell’eclettico Franco Stumpo.

Rosella Livadoti di Crotone sfila la parte accorciabile della gonna Egocentrika. Foto Rosario Rizzuto

Rosella Livadoti di Crotone sfila la parte accorciabile della gonna Egocentrika. Foto Rosario Rizzuto

“Anche questa serata – ci dice Paola Emanuele al termine della manifestazione –  è stato un successone, molta gente ad assistere fino alla fine. Ma, secondo me, il momento più bello ed emozionante è stato quando è passato il quadro della Madonna e io ho chiesto al pubblico di dire tutti insieme l’Ave Maria… e così è stato; anzi dopo la preghiera alcune signore si sono complimentate con me per questo mio gesto; comunque tornando alle sfilate il momento più gradito dal pubblico è stata la sfilata Egocentrika e il momento clou quando Rossella Livadoti ha fatto andar giù la gonna”.

Grazie dunque ai privati che hanno reso meno amare queste giornate estive, hanno impedito che giovani scandalesi si spostassero fuori paese con tuti i rischi del caso.

A Scandale si è vista qualcosa e ci siamo sentiti meno inferiori dei paesi vicini dove le amministrazione comunali hanno organizzate tutte qualcosa!

 

Altre foto di Rosario Rizzuto sulla bella serata cliccando qui.

ROSARIO RIZZUTO

Scandale. Al Memorial “Soci Fondatori” vincono “Gli Avorio” del Presidente Marazzita

SCANDALE – Nei giorni scorsi l’Us Scandale ha organizzato il memorial “Soci fondatori” che è giunta alla quinta edizione. Il torneo si è svolto in memoria di Totò Trivieri e Cesare Grisi, ex calciatori dell’Us Scandale scomparsi prematuramente.

Memorial Soci Fondatori a Scandale. Squadra Avorio

Memorial Soci Fondatori a Scandale. Squadra Avorio

In campo 4 squadre formate da calciatori dell’Us Scandale, emigrati, vecchie glorie, mischiati in modo da formare squadra equilibrate.

Nelle prima semifinale, arbitrata da Franchino Clemeno, i Gialli (squadra composta Tonino Scalise, Valentino Castagnino, Luigi Borda, Pino Garofalo, Maurizio  Mollura, Franco Lazzaro, Pino Garofalo senior, Giovanni Marazzita, Ildebrando Artese, Maurizio Tiano, Lino Scalise) hanno affrontato i Bianchi (Alessandro Lazzaro, Giuseppe Franco, Flavio Marazzita, Carmine Franco, Tonino Artese, Daniele Bomparola, Elia); vincono i Gialli con reti di Tonino Scalise, Giovanni Marazzita, Valentino Castagnino e Lino Scalise.

Memorial Soci Fondatori a Scandale. Squadra Gialli. Foto Rosario Rizzuto

Memorial Soci Fondatori a Scandale. Squadra Gialli. Foto Rosario Rizzuto

Nell’altra semifinale, arbitrata da Tonino Marazzita,  i Rossi (Lucia, Salvatore Coniglio, Amedeo Marazzita, Cosmin Marasac, Gerardo Barberio, Gaetano Garofalo) se la sono vista con gli Avorio (Mattia Trivieri, Ciccio Coriale, Giovanni Leonetti, Domenico Marazzita, Salvatore Lucanto, Salvatore Artese, Enzo Lucanto, Fernardo Artese, Alessandro Trivieri, Antonio Scalise).

Vincono gli Avorio con reti di Salvatore Lucanto, Domenico Marazzita, Fernando Artese e Antonio Scalise.

Si giocano quindi la vittoria del memorial, gli Avorio contro i Gialli. La gara non ha storia con un Domenico Marazzita, giocatore-presidente dell’Us Scandale, in gran forma autore di ben 4 reti, le altre due reti sono di Enzo Lucanto mentre il gol della bandiera dei Gialli lo realizza Valentino Castagnino, finisce 6 a 1.

Memorial Soci Fondatori a Scandale. Squadra Rossi

Memorial Soci Fondatori a Scandale. Squadra Rossi

Memorial Soci Fondatori a Scandale. Squdra Bianchi. Foto Rosario Rizzuto

Memorial Soci Fondatori a Scandale. Squdra Bianchi. Foto Rosario Rizzuto

Dietro le maglie delle squadre i nomi di Totò Trivieri e Cesare Grisi mentre prima delle gare la dirigenza dell’Us Scandale ha consegnato delle targhe ricordo agli eredi dei due sfortunati ex giocatori dell’Us Scandale, momenti di commozione pura in una serata d’estate ben riuscita terminata con le premiazione (fatta sempre dagli eredi Trivieri e Grisi) delle 4 squadre ed anche delle squadre dei piccoli che in contemporanea, nel campo di calcetto adiacente hanno svolto un altro torneo sempre legato al memorial.

 

Altre foto di Rosario Rizzuto della serata cliccando qui.

ROSARIO RIZZUTO

Corigliano Calabro sbanca il CantaScandale 2014: vincono Dalila Sosto e Federica Celestino

SCANDALE – Ci sono persone che non si arrendono. Persone che vogliono realizzare ad ogni costo i loro desideri anche contro tutto e tutti.

A Scandale una di queste persone è Gianni Carvelli, presidente dell’associazione “Musicaxsempre” che da alcuni anni realizza corsi di musica e che ogni anno propone per Scandale e dintorni alcuni festival canori.

Ma il 2104 è un anno di vacche magre: praticamente zero soldi in giro da parte degli enti, ma Gianni non si scoraggia e grazie all’aiuto di pochi sostenitori e di alcuni sponsor riesce a realizzare lo stesso la 37esima edizione del CantaScandale: il concorso canoro più longevo d’Italia dopo il Festival di Sanremo e quello di Castrocaro. E proprio a quest’ultimo quello di Scandale è associato.

Vincitori, giuria e presentatori CantaScandale 2014. Foto Rosario Rizzuto
Vincitori, giuria e presentatori CantaScandale 2014. Foto Rosario Rizzuto

Così domenica 17 agosto 2014 piazza Condoleo è gremita di gente che può assistere ad una delle poche manifestazioni di questa estate scandalese visto che il comune di Scandale è pieno di debiti e non ha organizzato niente!

A condurre le danze una garanzia: bella, brava, preparata, attenta: Teresa De Paola affiancata dal simpatico ed eclettico Michele Lettieri.

Si comincia con un amarcord: la sigla è affidata a Mara Esposito vincitrice dell’edizione del 1996 che, come allora, propone “Un’emozione da poco” di Anna Oxa.

La gara è seria ed importante, chi vince può andrà avanti in concorsi nazionali e nessuno ci vuole rinunciare.

E così c’è una giuria di qualità composta da Maurizio Guerra, Rocco Stranieri, Francesco Olivadese e Luca Campana: nessuno di loro è di Scandale.

I due presentatori, Teresa De Paola e Michele Lettieri, con Michela Galasso. Foto Rosario Rizzuto
I due presentatori, Teresa De Paola e Michele Lettieri, con Michela Galasso. Foto Rosario Rizzuto

Sul palco anche una bellezza della quale di certo sentiremo parlare, a fare da valletta è la bella Rossana Rizzuto, impeccabile nel suo ruolo, mentre gli assistenti di palco sono Luigi Rizzuto e Antonello Voce.

Fonico d’eccezione, l’insuperabile Max Mungari.

Si comincia con la categoria “Giovani”, sul palco a far ascoltare la loro voce: Desirè Scicchitano di Crotone (The power of love), vincitrice della passata edizione e quindi arrivata al Canta Scandale 2014 senza esser dovuta passare dalle audizioni, Elisa Lazzaro di Scandale (Dimentico tutto), Alfonso Capria di Crotone (Mi ritorna in mente), Aurora Trivieri di Scandale (Amor mio), Chiara Esposito di Scandale (Non mi ami), Vincenzo Dattolo di Crotone (Nel sole), Giovanna Gullà (figlia di Mara Esposito che aveva aperto la serata) di Isola Capo Rizzuto (Sento solo il presente), Dalila Sosto di Corigliano Calabro (Mi sei scoppiato dentro al cuore), Mattia Mattace di Scandale (Fatti mandare dalla mamma), Giada Astorino di Scandale (Pregherò), Francesca Brescia di Scandale (Controvento) e Aurora Ruberto di Petilia Policastro (Ti sento). 

In mezzo all’esibizione dei Giovani, sul palco la voce più bella di Scandale e non solo, vista anche ad Amici di Maria De Filippi anche se solo per una fugace apparizione, la bella Michela Galasso che propone “You’ve got the love”.

Mentre a chiudere l’esibizione dei Giovani è intervenuta la band “Classe A 58”, la band scandalese più giovane di sempre (hanno 58 anni in sei), tutti di Scandale tranne il cantante. Sono: Veronica Maida e Antonio Gabriel Rizzuto (batteria e percussioni), Carmine Riolo e Antonio Rizzuto (chitarre), Elisa Lazzaro (tastiere), a cantare è il simpatico Vincenzo Dattolo di Crotone già visto in gara. A supportarli al basso il loro coach Gianni Carvelli e le coriste: Giovanna Gullà, Chiara Esposito e Ilenia Rizzuto.

La valletta Rossana Rizzuto. Foto Rosario Rizzuto
La valletta Rossana Rizzuto. Foto Rosario Rizzuto

E quindi la volta della categoria “Nuove Proposte”.

Cantano: Alessandro Miriello di Crotone (Portami a ballare), Rosy Pavone di Scandale (anche se ora vive in Germania) (People help the people), Federica Celestino di Corigliano Calabro (Undo), Emanuela Trivieri di Scandale (Twist and shout), Maria Luisa Scrivano di Mantova (originaria di Melissa) (Caruso), Antony Taverna di Isola Capo Rizzuto (Piccola stella senza cielo), Luigi Borda di San Mauro Marchesato (Granada), Elisa Lucà di Scandale (Meraviglioso amore mio) e Sabrina Elia di Reggio Emilia (ma di origini scandalesi) (La voce del silenzio).

In mezzo altro amarcord: le luci si spengono parte un video del Carnevale 1993: è Nicola Lettieri che canta “Gli amori” di Toto Cutugno, al video si sovrappone lui stesso che incanta il numeroso pubblico presente con la sua voce.

Anche questa seconda fase è chiusa dalla band “Classe A 58” che propone altre due canzoni.

La serata volge al termine, la mezzanotte è passata da un po’ ma piazza Condoleo è ancora gremita di gente.

La giuria ha fatto il suo dovere e ora tocca a Teresa De Paola, impeccabile come sempre, ed al bravo Michele Lettieri (inserito solo all’ultimo momento alla presentazione di questo CantaScandale) proclamare i vincitori.

Tra i “Giovani”: premio simpatia a Nicola Mattace, secondo post per Chiara Esposito e vincitrice Dalila Sosto.

La Band di Scandale "Classe A 58". Foto Rosario Rizzuto
La Band di Scandale “Classe A 58″. Foto Rosario Rizzuto

Nelle “Nuove Proposte”: premio per la critica ad Alessandro Miriello, seconda classificata Maria Luisa Scrivano e vincitrice assoluta Federica Celestino.

Vanno dunque avanti, alle selezione legate a Castrocaro, due belle e brave ragazze di Corigliano Calabro: Dalila Sosto e Federica Celestino, speriamo portino in alto anche il nome di Scandale che le ha lanciate.

Saluti e foto finali per un’edizione del CantaScandale davvero indimenticabile! 

Le foto della manifestazione cliccando qui e qui.

 

ROSARIO RIZZUTO

Iniziata la preparazione dell’Us Scandale. Alla corte di Marazzita torna il forte Luigi Marino

SCANDALE – Per come si erano messe le cose qualche settimana fa, quando l’Us Scandale rischiava di scomparire dal calcio dilettantistico calabrese, la data del 19 Agosto 2014 ha assunto un significato tutto particolare.

In questa data, infatti, i calciatori della squadra che fu di Cesare Grisi e Totò Trivieri (ricordati in un memorial di cui riferiamo a parte), hanno iniziato la preparazione per la stagione 2014/2015 che li vedrà nuovamente impegnati nel campionato di Prima Categoria calabrese, lo Scandale è stato inserito nel girone B.

Confermati di fatto tutti i calciatori della passata stagione, ad eccezione del bomber Enzo Lucanto accasatosi a Petronà, così come è confermato l’allenatore Valentino Castagnino.

Presidente rimane Domenico Marazzita mentre c’è un avvicendamento per quanto riguarda il ruolo di segretario: Salvatore Lucanto (che diventa direttore sportivo) cede il posto a Rosario Rizzuto: per questi un ritorno, dopo alcuni anni di pausa!

Vice Presidente è Antonio Marazzita mentre altri dirigenti sono: Antonio Carvelli, Raffaele Marazzita, Giuseppe Lettieri, Pietro Trivieri, Vincenzo Marino (tipografia), Antonio Malfarà, Gianfranco Castagna, Vincenzo Marino.

Lo Scandale per affrontare la lunga e costosa stagione e alla ricerca di nuovi sponsor e finanziatori.

Domenico Marazzita, però, non ha paura delle difficoltà economiche è dichiara che nella prossima settimana arriveranno nuovi innesti per rafforzare la squadra visto che il girone B è formato da squadre molto attrezzate e lo Scandale vuole ben figurare.

La prima risposta dei giocatori è stata importante: martedì al “Luigi Demme” c’erano almeno 25 calciatori (quelli della passata stagione più qualche giovane under locale), tutti pimpanti e vogliosi di lavorare.

Luigi Marino con Valentino Castagnino e Domenico Marazzita. Foto Rosario Rizzuto

Dopo i saluti di rito, il preparatore atletico, Fortunato Mauro, ha tenuto una leggera seduta di allenamento.

Per una settimana il pallone è bandito mentre i ragazzi, per ora, si ritroveranno per gli allenamenti tutti i giorni.

ULTIMA ORA. Ufficializzato ieri sera l’acquisto di Luigi Marino di Mesoraca che torna a Scandale dopo alcuni anni di assenza. Un innesto davvero forte che fa ben sperare per l’obiettivo dichiarato dal mister ossia la salvezza!

ROSARIO RIZZUTO

Un successo la passeggiata gastronomica a Scandale

SCANDALE – Gli stand sono pronti e tanta gente aspetta che si riempiano di pietanze per dare il via alla danza gastronomica.

Passeggiata Gastronomica a Scandale 2014. Un gruppo di volontarie

Passeggiata Gastronomica a Scandale 2014. Un gruppo di volontarie. Foto Rosario Rizzuto

Piazza San Francesco a Scandale l’altro giorno è stato il centro della “Passeggiata Gastronomica” organizzata dal comitato feste mariane nell’ambito dei festeggiamenti della Madonna della Difesa che si celebra a Scandale negli anni pari.

Deus ex machina dell’iniziativa è stato il presidente dell’Unitalsi cittadina, Nicola Mattace, ma oltre a lui tanta gente ha collaborato: nelle cinque postazioni presenti (primo piatto, secondo, bevande,  frutta e crustuli) erano dislocati ben 45 volontari.

Per il primo sono stati preparati col sugo circa un quintale di covatelli mentre per il secondo sono stati cucinati salsicce e peperoni e patate per circa 700 persone, in più è stata distribuita carne di capretto preparata ed offerta da alcuni cittadini di Santa Severina.

Passeggiata Gastronomica a Scandale 2014. Preparazione Crustuli

Passeggiata Gastronomica a Scandale 2014. Preparazione Crustuli

Sono state tagliate e distribuite 2 quintali di angurie ed impastati 20 chili di farina per i crustuli, preparati sul posto. La distribuzione dell’acqua e di circa 50 litri di vino è stata fatta da Leonardo Crugliano (ed altri soci), presidente del Moto club “Centauri di Leonia”, che lo ha anche offerto.

Oltre agli stand gastronomici erano presenti tre stand di produttori locali: pastificio Franco Valenti di Scandale, caseificio Spina di Strongoli e l’azienda Corigliano di Scandale rappresentata da Alessandro Ritelli.

Tantissima la gente accorsa alla passeggiata gastronomica, proveniente anche da paesi vicini e bel momento di convivialità in apertura della festa della Madonna della Difesa.

Passeggiata Gastronomica a Scandale 2014. I volontari Unitalsi

Passeggiata Gastronomica a Scandale 2014. I volontari Unitalsi

Alla serata era presente anche una delegazione del gruppo Unitalsi di Crotone, con soci in carrozzina che, di fatto, hanno animato la serata con la loro energia ballando e divertendosi coordinati dalla sempre presente Teresa De Paola, vista a tutti gli stand, quasi fosse dotata del dono della bilocazione, e mai ferma.

A gestire la musica un punto fermo di Scandale in questo campo Antonio Timpano Covak, sempre disponibile e presente.

A fine manifestazione stanchi ma felici i volontari scandalesi erano soddisfatti, in un estate scandalese priva di manifestazioni organizzate dal comune perché il sindaco Pingitore non ha più un euro da spendere, per aver fatto trascorrere a paesani, emigrati e forestieri una bella serata, contento oltre modo Nicola Mattace per la riuscita della “sua” serata!

Altre foto di Rosario Rizzuto sulla serata si possono visualizzare cliccando qui.

ROSARIO RIZZUTO

 

Tra tre giorni inizia la preparazione dell’Us Scandale agli ordini di Castagnino

SCANDALE – Per come si erano messe le cose qualche settimana fa, quando l’Us Scandale rischiava di scomparire dal calcio dilettantistico calabrese, la data del 19 Agosto 2014 assume un significato tutto particolare.

In questa data, infatti, i calciatori dell’Us Scandale inizieranno la preparazione per la stagione 2014/2015 che li vedrà nuovamente impegnati nel campionato di Prima Categoria calabrese, lo Scandale è stato inserito nel girone B.

A sx Enzo Lucanto che ha lasciato la squadra

A sx Enzo Lucanto che ha lasciato la squadra

Confermati di fatto tutti i calciatori della passata stagione, ad eccezione del bomber Enzo Lucanto accasatosi a Petronà, così come è confermato l’allenatore Valentino Castagnino.

Presidente rimane Domenico Marazzita mentre c’è un avvicendamento per quanto riguarda il ruolo di segretario: Salvatore Lucanto cede il posto a Rosario Rizzuto: per questi un ritorno, dopo alcuni anni di pausa!

Le altre cariche societarie sono in via di definizione, così come anche la ricerca di nuovi sponsor e finanziatori: la stagione è lunga e costa!

A sx il Presidente Us Scandale, Domenico Marazzita

A sx il Presidente Us Scandale, Domenico Marazzita

Ma Domenico Marazzita non ha paura delle difficoltà economiche è dichiara che nella prossima settimana arriveranno nuovi innesti per rafforzare la squadra visto che il girone B è formato da squadre molto attrezzate e lo Scandale vuole ben figurare.

Tutti, quindi, aspettano con ansia martedì 19 quando, questa nuova avventura in Prima Categoria della squadra che fu di Cesare Grisi e Totò Trivieri (ricordati in un memorial di cui riferiamo a parte), questa nuova avventura prenderà il via.

E siamo certi, ci saranno tutti!!!

ROSARIO RIZZUTO

 

Marco ed il sindaco di Scandale Iginio Pingitore

Marco quella sera, non essendoci niente in paese (pare che l’amministarzione comunale guidata da Iginio Pingitore non avesse soldi!!!), decise di andare a Papanice a seguire il concerto di Mario Nunziante.

Marco si servi della scorciatoia che passa a fianco la centrale turbogas (ufficialmente aperta) e, anche se un po’ “sballuttuliato” arrivò presto in via Pietà.
Il concerto fu magnifico, si esibì anche Sarah Memmola, compagna di Nunziante, della quale Marco si innamorò a prima vista.

Marco era andato solo, come sempre, a Papanice, ma il sorriso di Sarah lo aveva messo di buon umore.
Salì in macchina canticchiando Rino Gaetano del quale Mario aveva eseguito un paio di pezzi e si rimise in marcia direzione Scandale.

Forse, questa volta, ansioso di arrivare al suo paesello, Marco premette un po’ troppo sull’accelleratore proprio su quella stradina che, per le troppe buche, non lo permette. 
Così proprio alla fine, quando stava per iniziare il tratto allargato della strada, la velocità e la buca profonda alcuni decimetri fecero volare la macchina di Marco nelle campagne circostanti.

Per Marco non ci fu nulla da fare, fu ritrovato morto la mattina seguente da un allevatore della zona.
Il paese si strinse attorno alla famiglia, in sindaco fece il discorso funebre.

Ma qualcuno si ricordò che il sindaco aveva dichiarato su Facebook che non c’erano soldi per manifestazioni e per riparare le strade del comune, di non chiedergli di riparare questa o quella strada che lui aveva cose più urgenti a cui pensare…

Marco non c’era più e un velo di tristezza avvolse una Scandale senza manifestazioni, con le strade colabrodo e con un sindaco molto impegnato per il suo paese per i suoi cittadini!!!

Festa della Madonna della Difesa a Scandale tra fede e manifestazioni civili

SCANDALE – Nonostante i pochi soldi a disposizione, Don Rino Le Pera, parroco di Scandale, ed il comitato festa cittadino sono riusciti ad organizzare una festa della Madonna della Difesa intensa, soprattutto nei momenti religiosi, senza trascurare alcune manifestazioni civili.

La novena di preparazione alla festa, tenutasi all’esterno della chiesetta della Difesa, è stata seguita da molti fedeli così come le sante Messe e tutte le processioni che si sono succedute.

Scandale è un paese fortemente cattolico ed altamente mariano, gran parte dei cittadini scandalesi in questi giorni di festa, è solita andare dietro il quadro della Vergine della Difesa chi per voto, chi per fede, chi per tradizione mentre gli uomini fanno a gare per portare il pesante quadro.

Processione Madonna della Difesa 2014

Processione Madonna della Difesa 2014

Il quadro della Madonna della Difesa ha girato praticamente tutte le vie del paese,  si è recato dagli ammalati; viste le polemiche in altri paesi sui vari inchini a mafiosi che farebbero i santi e madonne varie a Scandale questo problema non esiste: a Scandale il quadro della Madonna, durante il suo incedere, gli inchini li fa solo agli ammalti del paese!

Accanto a tanta fede anche alcuni momenti di festa civili, della passeggiata gastronomica riferiamo a parte mentre la serata clou in questo senso è stato il concerto del gruppo I Carboidrati tenutosi nella serata di sabato in piazza Condoleo.

La piazza principale del paese non era piena di gente, come quella sera, da tempo.

Sono accorsi da tutta la zona per assistere allo spettacolo di Pasquale Sculco & soci, che, nonostante alcuni problemi i tecnici, hanno dato vita ad una serata molto bella, facendo cantare ed intrattenendo la gente per circa 2 ore.

Pasquale Sculco leader dei Carboidrati. Foto Rosario Rizzuto

Pasquale Sculco leader dei Carboidrati. Foto Rosario Rizzuto

Pasquale Sculco, leader del gruppo, dopo il concerto è stato letteralmente assalito dai fans che hanno voluto firmati il disco del gruppo, uscito da poco e che si intitola “Anche se qui”, oppure farsi delle foto con lui. Musica di qualità in piazza Condoleo da parte dei sei ragazzi crotonesi di cui sentiremo certamente parlare in un futuro molto prossimo.

Altro momento molto bello e seguito è stato quello dei giochi popolari tenutisi domenica pomeriggio.

Coordinati dai ragazzi della parrocchia, con in prima linea Teresa De Paola, Michele Lettieri, Carmine Scalise, Vittoria Funaro ed altri sotto la supervisione e di Don Rino Le Pera e Don Algemiro, bambini ed adulti si sono affrontati in varie prove: la corsa coi sacchi, il gioco dell’uovo, quello della pasta, della farina, dell’anguria, la cora atletica, la pignata. Per i vincitori premi in denaro ma soprattutto per il numeroso pubblico presente tanto divertimento ed allegria per oltre due ore.

L’appuntamento ora è per la seconda domenica di agosto 2015 coi festeggiamenti della Madonna del Condoleo.

Altre foto della Processione è possibile vederle cliccando qui.

Altre foto del concerto dei Carboidrati cliccando qui.

ROSARIO RIZZUTO

 

E’ Elisa Lambro Miss Strongoli 2014

Estate 2014, estate di miss e dopo Miss Poseidon, Ragazza Moda e Spettacolo e chissà quante altre in giro per la nostra bella provincia eccoci a Strongoli Marina per l’elezione di Miss Strongoli.

Anche qui ritroviamo (ormai è diventata una prezzemolina degli spettacoli in provincia di Crotone) la bella e brava Paola Emanuele presentatrice ed ideatrice (assieme all’assessore Maria Sgrò) di questo concorso di bellezza che vede la partecipazione solo di ragazze di Strongoli.

Le vincitrici di Strongoli. Foto Rosario Rizzuto

Le vincitrici di Strongoli. Foto Rosario Rizzuto

Questa volta, però, Paola non è sola ma è coadiuvata da due bei giovanotti: Francesco Buscema e Leonardo Varano già visto ad Uomini e Donne di Maria de Filippi, un bel ragazzo, non c’è che dire, ma che si è dimostrato anche bravo stando al passo delle irrefrenabile Paola; buona anche la performance di Francesco Buscema.

Dopo una serata lunghissima, si è fatto festa fino a quasi le 2,00, la qualificata giuria ha eletto Miss Strongoli 2014 la bella Elisa Lambro di 17 anni.

E qui sono nate alcune polemiche, visto che a nottata inoltrata qualcuno faceva notare che la ragazza non è di Strongoli ma albanese.

L’assessore Sgrò ha tagliato corto: “Vive a Strongoli, e a Strongoli da tanti anni per me è di Strongoli!”.

Oltre a Miss Strongoli è stata eletta anche Miss Abbronzatissima, la pergamena se l’è aggiudicataMaria Rita Masucci di 15 anni. 

Ma non finisce qui perché altre cinque ragazze, escluse dal concorso principale perché non di Strongoli, si sono sfidate per l’aggiudicazione di Miss Sorriso.

Il più bel sorriso di Strongoli è stato quello della 23enne Nina Hajarian, turista romana di origini persiane.

Ma come è tradizione di questi concorsi, sulla passerella hanno sfilato non solo bellezze ma anche artitisti e non solo; intanto la serata è iniziata con l’ingresso sul palco delle majorette di Strongoli: ragazze, bambine e anche qualche maschietto si sono esibiti in alcune perfomance molto apprezzate dal pubblico.

Momento pubblicitario ma anche di spettacolo è stato quello della presentazione della gonna Egogentrika il cui ideatore Massimo Marasco è originario proprio della cittadina jonica crotonese: le ragazze egocentrika (un gruppo ormai solido che fa capo a Paola Emanuele che ha l’esclusiva pubblicitaria del marchio), hanno presentato questa particolare gonna accorciabile grazie ad un’ ”invisibile” lampo e così in men che non si dica dal classico si passa al sexy!

Sul palco strongolese sono saliti anche i cantanti Annalisa Ruggiano e Marzio Gallello ed il poeta Benito Sinopoli che ha dedicato un suo componimento a tutte le donne.

Poi è stata la volta della squadra di calcio, preceduta dal mister della polisportiva di Strongoli che ha dato l’annuncio della fusione delle due polisportive del paese per la costituzione di un’unica grande squadra, che si sono esibiti in alcuni palleggi acrobatici guidati da un arbitro donna in vena di acrobazie.

I calciatori hanno accompagnato le miss in costume (la prima uscita era stata fatta in abito casual). Nella lunga serata strongolese spazio anche per la banda musicale e per il piccolo Giovanni Marasco, bravo fisarmonicista di soli 14 anni iscritto al conservatorio di Santa Severina.

Ospite d’onore della serata, infine, è stata la bellissima Katia Iurato, da poco eletta Miss Poseidon, anche lei, manco a dirlo, di Strongoli!

Prima della proclamazione della vincitrice da parte della giuria composta da: Nicodemo Malena, Marta La Croce, Debora Garritani, Ercole Caligiuri, Samanta Ferrandino, Crystal Cavarretta, Franco Romeo, Ornella Mendicino, Giovanni Marsala e dal regista Maurizio Anania, ultima uscita delle ragazze in abito elegante e con i gioielli di Oro Romeo che le rendeva ancora più belle.

Poi spazio per l’assessore Maria Sgrò che è salita sul palco e, dopo il discorso di rito, ha premiato, con fascia e corona, la vincitrice Elisa Lambro.

Queste le ragazze partecipanti. Miss Strongoli: Elvira Perri, 16 anni, Maria Teresa Marasco (20), Jennifer Iacometta (16), Cristina Fera (17), Teresa Fiesole (20), Maria Rita Masucci (15), Brunella Spina (20), Veronica Fazio (18), Francesca Colombraro (20), Elisa Lambro (17); Miss Sorriso: Nina Hajarian, 23 anni di Roma, Rossella Livadoti, 19 anni di Crotone,  Natasha Campagna, 18 anni di Crotone, Anna Rizza, 20 anni di Papanice e Ylenia Rizza, 15 anni di Papanice.

La manifestazione di bellezza si inserisce nell’ambito dell’Estate Strongolese, un programma pieno di varie iniziative che sta tenendo compagnia ai residenti e ai turisti presenti in gran numero nella cittadina del sindaco Michele Laurenzano.

Ennesima dimostrazione, il pensiero va alle non manifestazioni di Scandale, che quando si vuole le cose si fanno! E si possono fare anche bene!

 

Altre foto della serata cliccando qui.

[Rosario Rizzuto]

 

No a Carlo Tavecchio. Il calcio italiano, la Figc, sia dato in mano a Demetrio Albertini

Lo dice anche il nome, Carlo Tavecchio è vecchio!

In un Italia che piazza alla prima carica politica tale Matteo Renzi, classe 1975, non può succedere che alla presidenza della Figc (Federazione Italiana Gioco Calcio) vada un vecchio razzista, tale Carlo Tavecchio appunto, classe 43.

Demetrio Albertini. (Foto dalla rete)

Demetrio Albertini. (Foto dalla rete)

Sarebbe una decisione contro la storia, contro l’attuale momento italico.

Meglio, 1.000.000 di volte meglio Demetrio Albertini, giovane, preparato, ex calciatore, capace, certamente di ridare slancio alla Figc.

Io non capisco perche Carletto ci tenga tanto a tale poltrona ma sicuramente un motivo ci sarà, (soldi? potere?).

Tra poche ore si decide, è il calcio italiano non può fallire questa occasione: sì ad Albertini o, male che vada, sì al commissario, meglio questi che uno che è vecchio già nel nome!

Ps: Non ho nulla contro gli anziani, ma ognuno dovrebbe capire dove può arrivare e fare scelte giuste: Tavecchio i nipotini ti aspettano!!!

E Paola Emanuele si inventa serata Egocentrika sotto le Stelle a Scandale.

Serata EgocentriKa sotto le stelle a Scandale

Serata EgocentriKa sotto le stelle a Scandale

Miss Moda e Spettacolo a Scandale. Davanti al Padron Tonino Galli vince Rosanna Buscema di Crotone

E’ Rosanna Buscema, 18 anni di Crotone, la vincitrice della selezione provinciale del concorso Ragazza Moda e Spettacolo tenutasi l’altra sera in un locale di Scandale.

Le 5 vincitrici con il padron Tonino Galli. Foto Rosario Rizzuto
Le 5 vincitrici con il padron Tonino Galli. Foto Rosario Rizzuto

Rosanna ha battuto la concorrenza di altre nove ragazze, tutte molto carine e si è qualificata direttamente (con la fascia di Centro Acquisto Oro di Catanzaro) per la finale nazionale che si svolgerà dal 9 al 14 settembre 2014 tra Guardavalle e Soverato, sulla splendida costa jonica calabrese.

Una serata, quella di Scandale, seguita da tantissima gente che ha fatto il tifo per le 10 miss e si è divertita con le sfilate fuori concorso di una miriade di bambini, anche loro usciti tre volte come le ragazze, sulla passerella naturale del giardino del bar, in abito casual, elegante ed in costume.

La-presentatrice-Paola-Emanuele-con-la-famiglia. Foto Rosario Rizzuto
La-presentatrice-Paola-Emanuele-con-la-famiglia

A presentare il tutto la splendida e sempre più brava Paola Emanuele, crotonese doc.

“A volte si cercano presentatori e presentatrici fuori regione quando anche qui da noi ci sono delle professionalità eccellenti” ha detto di lei il padron del concorso, Tonino Galli, eccezionalmente presente a Scandale.

Una serata di non solo sfilate considerato che ci sono stati anche degli intermezzi canori curati da Viviana Condello e Francesco Mercurio, molto applauditi per la loro bravura e le loro doti canore.

A giudicare le 10 miss, undici giurati che hanno compiuto con garbo il loro dovere: Elena Cosentini, Michela Galasso (che ha partecipato ad Amici di Maria de Filippi), Eva Giovinazzi, Irma Giovinazzi (presidente Avis di Scandale), Filippo Lettieri (rappresentante della Banca di Credito Cooperativo di Scandale), Maria Paparo, Maurizio Riolo, Salvatore Rota (consigliere comunale di Scandale), Elvira Salerno, Marisa Sgarriglia (Estetista della serata) e Pino Sgarriglia (parrucchiere della serata).

Paola Emanuele ad inizio serata ci ha tenuto a ringraziare oltre gli sponsor che hanno consentito lo svolgersi della manifestazione, la signora Anna titolare del locale dove si è svolta la serata, i due fratelli Sgarriglia, Marisa e Pino, che si sono occupati di curare i capelli e il trucco delle ragazze e della presentatrice, e l’addetto stampa del concorso Rosario Rizzuto che tanto si è speso per questa selezione anche a livello organizzativo e soprattutto fotografico.

Oltre a Rosanna Buscema sono state premiate altre ragazze: seconda classificata (fascia Banca di Credito Cooperativo di Scandale): Sara Barberio, 17 anni di Scandale, terza classificata (fascia Hotel Casarossa Beach Sporting Club di Crotone): Elisa Lucà, 17 anni di Scandale, quarta classificata (fascia Edil Rocca di San Mauro Marchesato): Simona Cavallo, 16 anni di Scandale e quinta classificata (fascia Frank’s Style parrucchiere di Scandale): Miriana De Luca, 20 anni di Crotone.

Paola Emanuele con le due qualificate per Una Ragazza per il Cinema. Foto Rosario Rizzuto
Paola Emanuele con le due qualificate per Una Ragazza per il Cinema. Foto Rosario Rizzuto

Inoltre altre due fasce sono state consegnate per un concorso partner (Una Ragazza per il Cinema) e così Clementina De Biase, 18 anni di Scandale e Rossella Livadoti, 19 anni di Crotone, si qualificano per una selezione provinciale di questo concorso.

Hanno inoltre partecipato alla selezione: Morena Nocita, 22 anni di Santa Severina, Alessia De Miglio, 14 anni di Papanice e Noemi Giardino, 15 anni di Papanice.

Altre foto della manifestazione di Scandale cliccando qui.

Donazioni a rilento per il Blog di By.Ros di Rosario Rizzuto

Pensavo che ci fossero più di 4 persone che apprezzavano il mio lavoro, il mio blog.

Invece mi sbagliavo.

Le donazioni per “Aiutiamo a pagare l’avvocato a By.Ros” vanno molto a rilento: di fatto hanno pensato a me solo 4 persone (più alcune promesse tra le quali quella del presidente della Provincia di Crotone Stano Zurlo… io aspetto…), tutte donne.

Quello che mi preme dire è che non è solo una questione di soldi ma soprattutto era ed è un gesto simbolico, una vicinanza a cui tengo e che invece… .

Capisco la crisi, capisco tutto ma 5 o 10 euro non cambiano molte le cose di chicchessia e per potere aiutare By.Ros ci vuole davvero poco e ci sono più mezzi: bonifico, ricarica PostaPay anche personalmente se non vi va di usare questi mezzi.

Voglio di più perchè credo di meritarlo, voglio di più perchè il vostro aiuto è uno schiaffo a chi ha messo in piedi una querela insensata (certo ho un po’ esagerato) dopo tutto quello che avevo fatto per la Polisportiva Giovanile Scandalese e non solo.

Ma la gente ha la memoria corta…

Allora, se volete, potete aiutarmi con un bonifico sulle mie coordinate Iban: IT89B0760104400000027570977

Dall’Estero: Ufficio Bancario: Poste Italiane Spa
Iban: IT89 B076 0104 4000 0002 7570 977.
Codice Bic/Swift: BPPIITRRXXX
CIN: B
ABI: 07601
CAB: 04400
NUMERO CONTO: 000027570977.

oppure fare una ricarica alla mia

PostePay N°. 4023 6004 6617 2188

con Codice Fiscale: RZZ RSR 72T 31C 352B.

Rinunciate ad un gelato, ad una pizza per aiutare il Vostro By.Ros, un modo anche per dimostrarmi che mi volete bene e che non è tutto inutile quello che faccio per Scandale.

Io ci credo e ci conto, il resto tocca a voi.

Dal 7 agosto i festeggiamenti per la Madonna della Difesa a Scandale

SCANDALE – “Maria, Madre di Gesù e Madre nostra, che noi veneriamo sotto il titolo della “Difesa” ci custodisca nel cammino della vita e ci guidi sulla via del bene”.

E’ questo l’augurio di Don Rino Le Pera, parroco di Scandale, a pochi giorni dall’inizio della festa della Madonna della Difesa che si svolgerà a Scandale a ridosso della seconda domenica di agosto.

Una festa fortemente religiosa che però non tralascia le manifestazioni civili: a Scandale arriveranno i Carboidrati reduci dal successo di Amici e da poco nei negozi con il loro primo cd ma una grande manifestazione culturale e gastronomica è prevista anche ad inizio festa.

Ma andiamo con ordine.

Le manifestazioni religiose inizieranno mercoledì 30 luglio con la novena di preparazione alla festa che si protrarrà fino al 7 agosto.

 Festa Madonna della Difesa 2012

Festa Madonna della Difesa 2012

La novena prevede nei giorni feriali e prefestivi Santo Rosario e Santa Messa alle ore 18 nella chiesetta della Difesa mentre la domenica si terrà alle ore 8,30 nella chiesa Madre.

La festa vera e propria inizierà venerdì 8 agosto con Rosario e Messa alla chiesa della Difesa alle ore 20,30, dopodiché il quadro della Madonna della Difesa (che viene portato in processione ad anni alterni con quello della Madonna del Condoleo) uscirà in processione per alcune vie del paese per essere portato fino alla chiesa Madre.

Sabato 9 alle ore 9 il quadro visiterà gli ammalati del paese mentre, nel pomeriggio, dopo la Messa ed il Rosario, alle ore 17,30 nella chiesa Madre, continuerà la processione per altre vie di Scandale fino ad arrivare alla chiesa del Condoleo dove si fermerà per la notte.

Domenica 10 agosto, ultimo giorno di festa, con i riti religiosi alle ore 08,30 nella chiesa Madre ed altre visite agli ammalati alle ore 09,00. Grande celebrazione eucaristica in serata, alle ore 20,30, in piazza Condoleo al termine della quale, il quadro con la sacra effige, in processione, attraverserà altre vie del paese per tornare nella chiesetta della Difesa dove, salvo qualche evento eccezionale, vi resterà per altri 2 anni fino alla festa del 2016.

Come dicevamo non solo preghiere a Scandale in questo 2014 per la festa padronale.

 Infatti giovedì 7 agosto, quasi un prologo alla festa, è in programma, alle ore 20,30, nel centro storico una “Passeggiata gastronomica”.

Dell’appuntamento si sta prendendo cura Nicola Mattace, presidente Unitalsi di Scandale, che sta organizzando tutto nei minimi dettagli. Oltre alle varie pietanze che sarà possibile degustare, molto probabilmente saranno presenti alcuni artisti ed artigiani che esporranno le loro opere.

Per aderire è ancora possibile contattare Nicola al numero 333 8973655.

Venerdì mattina alle ore 07,00 fuochi secchi d’artificio annunceranno l’inizio dei festeggiamenti.

La serata di manifestazioni non religiose clou è quella di sabato 9 agosto, quando, nel bel scenario di piazza Condoleo, si esibiranno i Carboidrati, che dopo aver partecipato al programma della De Filippi, stanno cercando di inquadrare la loro carriera, grazie soprattutto alla loro riconosciuta bravura e capacità. Per come si stanno mettendo le cose dei Carboidrati sentiremo certamente parlare molto di più in un prossimo futuro.

Ultimo appuntamento civile della festa sia avrà domenica 10 alle ore 17,00: in piazza Oberdan, organizzati da Teresa De Paola e dal gruppo giovani della parrocchia, si terranno i giochi popolari: pignate, pasta, farina, anguria, corda ed altro la faranno da padrona e sarà possibile, per chi parteciperà, vincere qualche soldino ma soprattutto tanto divertimento per chi assisterà ai giochi.

Una festa, dunque, in economia: niente fuochi d’artificio, per esempio, e niente cantante super caro, ma tanto raccoglimento religioso e piccole manifestazioni che allieteranno alcune serate degli scandalesi, emigrati compresi, proprio nel clou dell’estate ed in questo 2014 nel quale, ormai è quasi certo, il comune di Scandale, non presenterà, a differenza di tanti altri paesi (San Mauro Marchesato e Santa Severina compresi) alcun cartellone di eventi estivi.

[Rosario Rizzuto]

Paola Emanuele e il Red Passion Summer 2014

A Volte basta davvero poco per organizzare una bella serata.

 Non serve nemmeno il palco ma un pezzo di marciapiede con un panno verde può diventare una bellissima passerella soprattutto per quello che ci passa sopra…

E’ successo nei giorni scorsi a Papanice, quando l’eclettica Paola Emanuela, in collaborazione con alcuni sponsor, si è inventata la prima edizione del “Red Passion Summer”.

Via Pietà era stracolma di gente e le poche macchine in circolazione dovevano farsi spazio tra la gente: e sì perché la manifestazione si è praticamente svolta in strada e nessuno ha pensato a chiuder il traffico o, forse, non era tecnicamente possibile.

 Una serata di sfilate, con alcune bellissime ragazze, ma anche di spettacolo con apprezzati momenti canori.

Red Passion Summer 2014 con Paola Emanuele

Red Passion Summer 2014 con Paola Emanuele

La serata è iniziata con alcuni brani cantati dalla brava Ilaria Paturzo mentre poi sulla passerella improvvisata di via Pietà sono state presentate le gonne Egocentrika: successo per il capo d’abbigliamento ma anche per le modelle, non professioniste, che le hanno sapute portare.

 Ancora spazio alla musica con Ilaria sempre più sicura di sé, e Paola Emanuela, simpatica e vivace presentatrice della serata, ha chiamato sulla passerella, otto bellissime spose che indossavano gli abiti di Fashion Style Sposa di Tina Carvelli di Corazzo più una signora con un abito di gala.

Passerella per tutte con le ragazze prese di mira dai fotografici ufficiali ed improvvisati.

 Dopo i vari ringraziamenti, tra cui quelli al Red Passion Cafè che ha consentito lo svolgimento della manifestazione, al bravo responsabile del mixer, Emanuele Gualtieri, all’indispensabile Sefora Stricagnoli e alla parrucchiera della serata, Antonella De Vona, finale di serata con tutte le ragazze e Paola Emanuela a ballare sulla passerella mentre anche qualcuno del pubblico si lasciava andare.

 Applausi per tutti ed appuntamento alla prossima invenzione di Paola Emanuele.

 Altre foto della serata è possibile visualizzarle cliccando qui.

 [Rosario Rizzuto]