Posts Tagged ‘cantascandale’

Corigliano Calabro sbanca il CantaScandale 2014: vincono Dalila Sosto e Federica Celestino

SCANDALE – Ci sono persone che non si arrendono. Persone che vogliono realizzare ad ogni costo i loro desideri anche contro tutto e tutti.

A Scandale una di queste persone è Gianni Carvelli, presidente dell’associazione “Musicaxsempre” che da alcuni anni realizza corsi di musica e che ogni anno propone per Scandale e dintorni alcuni festival canori.

Ma il 2104 è un anno di vacche magre: praticamente zero soldi in giro da parte degli enti, ma Gianni non si scoraggia e grazie all’aiuto di pochi sostenitori e di alcuni sponsor riesce a realizzare lo stesso la 37esima edizione del CantaScandale: il concorso canoro più longevo d’Italia dopo il Festival di Sanremo e quello di Castrocaro. E proprio a quest’ultimo quello di Scandale è associato.

Vincitori, giuria e presentatori CantaScandale 2014. Foto Rosario Rizzuto
Vincitori, giuria e presentatori CantaScandale 2014. Foto Rosario Rizzuto

Così domenica 17 agosto 2014 piazza Condoleo è gremita di gente che può assistere ad una delle poche manifestazioni di questa estate scandalese visto che il comune di Scandale è pieno di debiti e non ha organizzato niente!

A condurre le danze una garanzia: bella, brava, preparata, attenta: Teresa De Paola affiancata dal simpatico ed eclettico Michele Lettieri.

Si comincia con un amarcord: la sigla è affidata a Mara Esposito vincitrice dell’edizione del 1996 che, come allora, propone “Un’emozione da poco” di Anna Oxa.

La gara è seria ed importante, chi vince può andrà avanti in concorsi nazionali e nessuno ci vuole rinunciare.

E così c’è una giuria di qualità composta da Maurizio Guerra, Rocco Stranieri, Francesco Olivadese e Luca Campana: nessuno di loro è di Scandale.

I due presentatori, Teresa De Paola e Michele Lettieri, con Michela Galasso. Foto Rosario Rizzuto
I due presentatori, Teresa De Paola e Michele Lettieri, con Michela Galasso. Foto Rosario Rizzuto

Sul palco anche una bellezza della quale di certo sentiremo parlare, a fare da valletta è la bella Rossana Rizzuto, impeccabile nel suo ruolo, mentre gli assistenti di palco sono Luigi Rizzuto e Antonello Voce.

Fonico d’eccezione, l’insuperabile Max Mungari.

Si comincia con la categoria “Giovani”, sul palco a far ascoltare la loro voce: Desirè Scicchitano di Crotone (The power of love), vincitrice della passata edizione e quindi arrivata al Canta Scandale 2014 senza esser dovuta passare dalle audizioni, Elisa Lazzaro di Scandale (Dimentico tutto), Alfonso Capria di Crotone (Mi ritorna in mente), Aurora Trivieri di Scandale (Amor mio), Chiara Esposito di Scandale (Non mi ami), Vincenzo Dattolo di Crotone (Nel sole), Giovanna Gullà (figlia di Mara Esposito che aveva aperto la serata) di Isola Capo Rizzuto (Sento solo il presente), Dalila Sosto di Corigliano Calabro (Mi sei scoppiato dentro al cuore), Mattia Mattace di Scandale (Fatti mandare dalla mamma), Giada Astorino di Scandale (Pregherò), Francesca Brescia di Scandale (Controvento) e Aurora Ruberto di Petilia Policastro (Ti sento). 

In mezzo all’esibizione dei Giovani, sul palco la voce più bella di Scandale e non solo, vista anche ad Amici di Maria De Filippi anche se solo per una fugace apparizione, la bella Michela Galasso che propone “You’ve got the love”.

Mentre a chiudere l’esibizione dei Giovani è intervenuta la band “Classe A 58”, la band scandalese più giovane di sempre (hanno 58 anni in sei), tutti di Scandale tranne il cantante. Sono: Veronica Maida e Antonio Gabriel Rizzuto (batteria e percussioni), Carmine Riolo e Antonio Rizzuto (chitarre), Elisa Lazzaro (tastiere), a cantare è il simpatico Vincenzo Dattolo di Crotone già visto in gara. A supportarli al basso il loro coach Gianni Carvelli e le coriste: Giovanna Gullà, Chiara Esposito e Ilenia Rizzuto.

La valletta Rossana Rizzuto. Foto Rosario Rizzuto
La valletta Rossana Rizzuto. Foto Rosario Rizzuto

E quindi la volta della categoria “Nuove Proposte”.

Cantano: Alessandro Miriello di Crotone (Portami a ballare), Rosy Pavone di Scandale (anche se ora vive in Germania) (People help the people), Federica Celestino di Corigliano Calabro (Undo), Emanuela Trivieri di Scandale (Twist and shout), Maria Luisa Scrivano di Mantova (originaria di Melissa) (Caruso), Antony Taverna di Isola Capo Rizzuto (Piccola stella senza cielo), Luigi Borda di San Mauro Marchesato (Granada), Elisa Lucà di Scandale (Meraviglioso amore mio) e Sabrina Elia di Reggio Emilia (ma di origini scandalesi) (La voce del silenzio).

In mezzo altro amarcord: le luci si spengono parte un video del Carnevale 1993: è Nicola Lettieri che canta “Gli amori” di Toto Cutugno, al video si sovrappone lui stesso che incanta il numeroso pubblico presente con la sua voce.

Anche questa seconda fase è chiusa dalla band “Classe A 58” che propone altre due canzoni.

La serata volge al termine, la mezzanotte è passata da un po’ ma piazza Condoleo è ancora gremita di gente.

La giuria ha fatto il suo dovere e ora tocca a Teresa De Paola, impeccabile come sempre, ed al bravo Michele Lettieri (inserito solo all’ultimo momento alla presentazione di questo CantaScandale) proclamare i vincitori.

Tra i “Giovani”: premio simpatia a Nicola Mattace, secondo post per Chiara Esposito e vincitrice Dalila Sosto.

La Band di Scandale "Classe A 58". Foto Rosario Rizzuto
La Band di Scandale “Classe A 58″. Foto Rosario Rizzuto

Nelle “Nuove Proposte”: premio per la critica ad Alessandro Miriello, seconda classificata Maria Luisa Scrivano e vincitrice assoluta Federica Celestino.

Vanno dunque avanti, alle selezione legate a Castrocaro, due belle e brave ragazze di Corigliano Calabro: Dalila Sosto e Federica Celestino, speriamo portino in alto anche il nome di Scandale che le ha lanciate.

Saluti e foto finali per un’edizione del CantaScandale davvero indimenticabile! 

Le foto della manifestazione cliccando qui e qui.

 

ROSARIO RIZZUTO

CantaScandale 2011: sugli scudi la piccola Danila Abate di Kr (Giovani) e Vanessa Parise (Nuove Proposte) che vola a Castrocaro

Ecco: la borsa, la tracolla della macchina fotografica e via: “Anche questa volta è andata così”, deve aver pensato questo Vanessa Parise, partecipatante della categoria Nuove Proposte della 34esima edizione del CantaScandale e se ne stava andando, mentre, proclamati il secondo e terzo classificati, la presidentessa di giuria Maria Carmela De Rosa, si apprestava a proclamare la vincente.
L'incredulità di Vanessa Parise dopo essere stata proclamata vincitrice del CantaScandale 2011. Foto Rosario RizzutoE’ stato, invece, un sussulto pieno di emozione quando dalla bocca della De Rosa, è uscito il suo nome: era proprio lei la vincente assoluta di questa bella edizione del festival che quest’anno compie 40 anni dalla sua prima edizione.
 
Su questo l’organizzatore di adesso nonché presidente dell’associazione “Musica x Sempre”, Gianni Carvelli, è stato molto chiaro: “Il CantaScandale è nato nel 1971, io allora avevo 2 anni e me lo ricordo benissimo; ora si dice che i bambini sono fenomini: io ero già fenomeno allora!”. Puro stile Carvelli tra i sorrisi, più o meno a denti stretti, della platea!!!
Proclamata vincente, Vanessa Parise, quasi incredula, ha lasciato le cose che aveva già raccolto per correre sul palco, un po’ tra lo stupore generale visto che in pochi avrebbero scommesso sulla sua vittoria, accolta dal calore della giuria, dei presentatori e del sindaco di Scandale, Carmine Vasovino, che l’ha premiata.
Emozionata, non è riuscita a trattenere le lacrime, stupita ancora di più di quanto non lo fosse il pubblico non perché Vanessa non fosse brava ma la sua “L’amour existe encore” di Celine Dion l’hanno capita davvero in pochi. Infatti durante la sua esibizione (la prima della categoria Nuove Proposte) la presentatrice Teresa De Poala è stata costretta ad interromperla perché, dato il chiacchericcio della gente (forse non colpito dal brano), la giuria non riusciva a sentirla e quindi Vanessa aveva dovuto ripetere la propria esibizione dall’inizio.
 I vincitori delle due categorie, Vanessa Parise e Danila Abate con i giurati ed i presentatori. Foto Rosario RizzutoQuesta 34esima edizione del CantaScandale non era iniziata nel migliore dei modi: durante la sistemazione delle attrezzature in piazza Condoleo, dove era in programma l’evento, un acquazzone aveva sorpreso tecnici ed organizzatori e il perdurare del tempo incerto aveva costretto Gianni Carvelli e l’organizzazione tutta a spostarsi al chiuso nei locali Bella Blu.
Manifestazione quindi in tono ridotto sia per quanto riguarda la scenografia, ma anche la potenza del suono e via dicendo: da una bella serata all’aperto si è stati costretti a passare al caldo possente di un locale chiuso ed il fatto che poi non abbia piovuto (ma obiettivamente non si poteva rischiare) alla fine ha fatto ancora più rabbia anche se, anche alla Bella Blu la manifestazione è andata benissimo.
Antonio Tiano e Gianni Carvelli, praticamente senza nemmeno check sound (e si sente) accolgono il pubblico con “Dove comincia il sole” dei Pooh. Sono loro a chimare sul palco la presentatrice Teresa De Paola coaudivata da Francesco Latella di Radio Studio 97.
Si inizia con la categoria Giovani, i più piccoli: sono 11, di varie età, e molto agguerriti.
 
A rompere il ghiaccio ci pensa Rossella Risafi di Corigliano Calabro con “Come se non fosse stato mai amore” di Laura Pausini. Rossella non si fa certo prendere dall’emozione ed è bravissima, nonostante non sia del posto il pubblico apprezza la sua esibizione e alla fine arriverà al secondo posto. E la volta di Vanessa Iuliano di San Mauro Marchesato con “Non ti scordar mai di me” di Giusy Ferreri e quindi di Grazia Latassa di Crotone che propone “I will alwayse love you” di Withney Houston. Seguono Pietro Mauro di Casabona con “Nel blu dipindo di blu”, Maria Sofia Squillace di Scandale che canta “Diamante lei e luce lui” di Annalisa Scarrone di Amici e la prezzemolina canora crotonese Danila Abate che, vestita in modo di certo non consono alla canzone, propone “New York New York” di Liza Minnelli: ma l’abito non fa il monaco e, nonostante alcuni discorsi sul come porsi sul palco fatti proprio dalla presindetessa di giuria, la performace di Danila deve aver colpito i tre giurati che la premiano come la vincente della categoria Giovani; per lei oltre al trofeo, offerto, come gli altri di questa categoria, dal Bar Mojito’s di Gaetano Fiore di Scandale, anche la possibilità di incidere un mini cd con 4 brani editi e 30 copie dello stesso cd.
Vista la sua tenera età non c’è stato spazio tra i partecipanti, ma l’organizzazione l’ha voluta premiare e così, dopo la prima parte dei Giovani sul palco sale la piccola Valeria Marino che, accompagnata, dal balletto di Michela Galasso ed Ilenia Petrone, canta “Sono bugiarda” di Caterina Caselli.
Si ritorna alla gara con Ilaria Longobardi di Corigliano Calabro che propone “Nessun dorma” che le varrà il terzo posto.
 La presidentessa di giuria, Maria Carmenla De Rosa, con i due concorrenti scelti da lei Luigi Borda e Chiara Faragò. Foto Rosario RizzutoSul palco sale quindi Tiziana Costanzo di Scandale che canta “Il cielo d’Irlanda” di Fiorella Mannoia e poi Francesca Marazzita, sempre della cittadina collinare crotonese, che propone “Con la musica alla radio” di Laura Pausini. Soli 10 anni, autodidatta come cantante, nella vita studia da ballerina, Francesca stupisce subito per la sua bravura e per la padronanza del palcoscenico, canta senza tentennamenti e ci appare proprio irrazionale che non abbia ricevuto alcun premio!
La categoria Giovani è chiusa da Martina Carioti di Sant’Andrea Apostolo dello Jonio che propone “Quando nasce un amore” di Anna Oxa e dalla bella e brava Rosy Pavone che, con la grinta a cui ci ha abituato in altre occasioni, presenta “Con le nuovole” di Emma Marrone ma anche in questo caso la giuria è distratta!
Appunto la giuria; al tavolo predisposto in sala siedono: il maestro Maurizio Guerra di Crotone, la bella speaker radiofonica di Radio Sound di Cosenza, nonché presentatrice e cantautrice Vanessa Pugliese e la responsabile di Castrocaro Friends che funge da presidentessa di giuria, Maria Carmela De Rosa.
Spazio quindi ad un intermezzo musicale preparato dai bambini della scuola di musica “Musica x Sempre” che diretti dalla loro maestra Sabrina Zumpano propongono in modo corale “A Musica x Sempre” scritto dalla stessa Sabrina con il papà Raffaele entrambi maestri della scuola di Gianni Carvelli.
 

Nina Garofalo durante la sua esibizione. Foto Rosario Rizzuto

Si passa ai cantanti della categoria Nuove Proposte. E si parte bene, almeno per la giuria, visto che la prima ad esibirsi sarà poi la vincente: Vanessa Parise, come già scritto, canta Celine Dion e fa breccia nel giudizio dei giurati aggiundicandosi oltre a due trofei (quello offerto da “Musica x Sempre” e quello di Castrocaro Friends) anche la partecipazione alla prefinale del Festival di Castrocaro di quest’anno. In successione si esibiscono gli altri 13 cantanti: Ilenia Petrone (di Scandale con “L’amore si odia” di Fiorella Mannoia e Noemi), Sabrina Zumpano (Crotone, “Sei solo tu” scritto dalla stessa cantante), Florindo Franco (Rocca di Neto, “Senti un po’” scritto da lui stesso), Nina Garofalo (Scandale, “Granada” di Claudio Villa), davvero emozionante la sua esibizione, Luigi Borda (San Mauro Marchesato, “Il mare calmo della sera” di Andrea Bocelli) per il quale non ci sono più parole, Simona Pitardi (Catanzaro, “I Surrender” di Celine Dion), Vincenzo Carvelli (Scandale, “Home” di Michael Bublè), Mariana De Fazio (Crotone, “Run baby run” di Sheryl Crow), Chiara Faragò (Scandale, “Ti voglio amare” di Anna Sorrentino scritto da Gianni Carvelli), Maurizio Lumare (Papanice, “Sally” di Vasco Rossi), Michela Galasso (Scandale, “Hurt” di Cristina Aguilera), Ester Tiano (Crotone, “Come foglie” di Malika Ayane) e Dalila De Cicco (Crotone, “Fuoco e cenere” di Micaela).
 
Dopo l’ascolto di 25 canzoni (11 più 14) i giurati si riuscono per deliberare; sul mini palco salgono ed intervengono il neo sindaco di Scandale Carmine Vasovino con la consigliera Maria Luisa Artese; la presentatrice Teresa De Poala fa notare che sono almeno 18 anni (8 di sindacatura Barberio e 10 di Brescia) che un sindaco di Scandale non interviene su un palco ad una manifestazione di questo tipo.
Barberio, aggiungiano noi, perché durante i suoi 8 anni non ne ha mai patrocinate, Brescia perché ha sempre delegato. Nonostante la nuova amministrazione sia sangue del già citato Barberio, il neo sindaco Vasovino ci tiene a sottolineare che la loro amministrazione darà molto spazio alla cultura e che la musica ne è la maggiore espressione. Maria Lusia Artese dice ai cittadini di fare le loro proposte per organizzare la prossima Estate Scandalese per divertirci tutti assieme!
Tre delle partecipanti alla gara (Michela Galasso, Ilenia Petrone e Mariana De Fazio) vestite, all’inizio, da suore propongono “Joy ful, joy ful” tratto dal film “Sister Act” scatenandosi alla grande e divertendo il pubblico, quindi, a tutti i partecipanti, vengono consegnati gli attestati di partecipazione.
 

La piccola Francesca Marazzita con mamma e "zie". Foto Rosario Rizzuto

Detto di quasi tutti i vincitori rimangono le piazze d’onore della categoria Nuove Proposte. La giuria sale sul palco e come terza classificata viene chiamata Sabrina Zumpano e come seconda Michela Galasso. Qui il colpo di scena, la presidentessa di giuria di propria iniziativa decide di premiare altri due cantanti che come gli altri due potranno partecipare gratuitamente alle audizioni per il Festival di Castrocaro del 2012 (ma volendo, se riescono ad organizzarsi, anche per l’ultima audizione dell’11 giugno del Festival del 2011; saranno loro a scegliere) e quindi vengono chiamati sul palco Chiara Faragò e Luigi Borda. Segue la consegna dei vari trofei da parte della giuria e del sindaco Vasovino che premia la prima classificata Vanessa Parise.
Insomma a prescindere dalle scelte della giuria che hanno suscitato più di un mugugno tra le persone presenti in sala, alla fine Scandale, l’Associazione “Musica x Sempre” che ha organizzato l’evento, mandano a Castrocaro, sperando che si faranno onore, ben 5 cantanti.
In bocca a lupo a tutti!
A seguire, in tre gallery, le mie foto della serata:

 [Rosario Rizzuto]

Stasera, in Piazza Condoleo a Scandale, il CantaScandale 2011 abbinato al Festival di Castrocaro

Si tiene stasera, dalle 20,30, in piazza Condoleo a Scandale la 34esima edizione del CantaScandale che, per la prima volta, è abbinato al Festival di Castrocaro.
La manifestazione è organizzata dall'Associazione "Musica x sempre" presieduta da Gianni Carvelli.

In gara tanti ragazzi di Scandale ma anche del circondario ed oltre.
In palio, nella categoria Nuove Proposte, all'accesso al Contest di Castrocaro 2011 (prefinale) in più si aggiudicherà un trofeo.

La locandina che annuncia la serat del CantaScandale del 29 Maggio 2011

Selezioni per il CantaScandale: tra le ammesse nella Categoria Giovani Francesca Marazzita e Rosy Pavone

Si è tenuta domenica scorsa la prima selezione per partecipare al CantaScandale 2011 che per la prima volta è collegato la Festival di Castrocaro.

Ecco, così come appare sul sito di Musica x Sempre (dove trovate altre informazioni) come è andata la selezione:

 

Il responso delle audizioni del 17 Aprile
"
Elenco in ordine casuale"

Categoria NUOVE PROPOSTE

 
1 Franco Florindo Ammesso in finale
2 Pitardi Simona Ammessa in finale
3 Parise Vanessa Ammessa in finale
4 Galasso Michela Ammessa in finale
5 Zumpano Sabrina Ammessa in finale
6 Tiano Ester Ammessa in finale
7 Carvelli Vincenzo Ammesso in finale
8 Garofalo Nina Ammessa in finale
9 Maurizio Lumare Accesso al riascolto del 08/05
10 Borda Luigi Accesso al riascolro del 08/05
11 Mirabello Raffaele Accesso al riascolto del 08/05
12 Funaro Nadia Accesso al riascolto del 08/05
13 Faragò Chiara Accesso al riascolto del 08/05
14 Petrone Ilenia Accesso al riascolto del 08/05

   

Categoria GIOVANI 

 

 
1 Pavone Rosy Ammessa in finale
2 Lucà Elisa Ammessa in finale
3 Carioti Martina Ammessa in finale
4 Abate Danila Ammessa in finale
5 Marazzita Francesca Ammessa in finale
6 Mauro Alessandro Accesso al riascolto del 08/05
7 Mauro Pietro Accesso al riascolto del 08/05

Partite le iscrizione al CantaScandale, per la prima volta in partnership con il famoso Festival di Castrocaro

L’impegno, la dedizione, l’Amore verso un proprio progetto, verso la propria terra porta a migliorarsi, ad acquisire nuove potenzialità per le cose in cui si è creduto.


E’ innegabile che Gianni Carvelli, presidente dell’associazione “Musica x Sempre” ami il suo paese Scandale e per lui si impegni fino allo stremo soprattutto in campo musicale (ma in passato, per esempio, Gianni è stato anche presidente dell’Us Scandale).

Gianni da anni organizza per Scandale ed a Scandale alcuni eventi musicali che hanno ormai raggiunto una fama regionale; in questi giorni è in fase di preparazione la 34esima edizione del concorso canoro denominato CantaScandale.

“Ma l’edizione 2011 del CantaScandale – ci spiega lo stesso Gianni Carvelli – sarà speciale in virtù della collaborazione istituita con il prestigioso Festival di Castrocaro. La convenzione tra i due concorsi è avvenuta nel mese di gennaio grazie alla volontà dell’associazione “Musica x Sempre” di Scandale da me diretta”.

Gianni ha cercato ed ottenuto questa collaborazione (che non è caduta così dal cielo ma è stata concessa dopo che Castrocaro ha verificato attentamnete le qualità e le potenzialità dell’associazione “Musica x Sempre”) per il solo motivo di poter dare l’opportunità ai talenti locali di confrontarsi per poter raggiungere un traguardo artistico importante evitando di affrontare numerosi viaggi, cosa che significa un notevole risparmio di soldi, tempo ed energie.

“Come da tradizione – continua il Carvelli – anche questa edizione sarà divisa in due categorie (Giovani: da 7 a 15 anni) e (Nuove Proposte: da 16 a 36 anni), quest’ultima concorrerà per la conquista del primo premio che prevede l’accesso diretto al Contest di Castrocaro 2011 (prefinale), mentre il secondo e terzo classificati saranno ammessi gratuitamente alle audizioni del Festival di Castrocaro 2012”. Da qui il risparmio di soldi tempo ed energie, da qui la prima volta, in campo musicale, per Scandale di vedere il proprio nome associato a quello di Castrocaro.

Vi immaginate al prossimo Festival di Sanremo un cantante proveniente dal CantaScandale?
Gianni Carvelli, presidente dell'associazione "Musica x Sempre"
La categoria giovani, non potendo concorrere, per via dell’età, al Festival di Castrocaro, si confronterà per aggiudicarsi comunque un premio importante: per il primo classificato, infatti, ci sarà la possibilità di registrare un mini cd con 4 brani editi presso uno studio recording professionale, più 30 copie dello stesso cd con inclusi grafica e copertina, mentre al secondo e terzo classificato verrà consegnato un trofeo.

“Il concorso – conclude il pluristrumentista scandalese – sarà diviso in due fasi: la prima prevede una preselezione mediante audizioni che si terranno nel mese di aprile dove gli aspiranti finalisti si esibiranno in presenza di una commissione artistica composta da esperti del settore della musica che avrà il compito di scegliere chi approderà alla finale. La seconda fase consiste nella serata finale che si terrà il 29 maggio in Piazza Condoleo a Scandale.

In questa occasione i concorrenti si esibiranno al cospetto di una commissione artistica composta da due giurati inviati dall’organizzazione di Castrocaro che si uniranno ai tre giurati locali, che avranno il compito di decretare i vincitori del CantaScandale 2011”.
Quanti vorranno partecipare alle selezioni del concorso dovranno compilare il modulo d’iscrizione scaricabile dal sito www.musicaxsempre.it e versare la quota di iscrizione di € 35,00 per artisti singoli, mentre per i gruppi si dovrà versare un addizionale di € 15,00 per componente.
L’approdo alla finale non implica nessuna spesa aggiuntiva.

Per info ed iscrizioni si può anche telefonare al 338 4745431 begin_of_the_skype_highlighting              338 4745431      end_of_the_skype_highlighting oppure al 347 0126746 begin_of_the_skype_highlighting              347 0126746      end_of_the_skype_highlighting e visitare il sito www.musicaxsempre.it.

[Rosario Rizzuto]