Posts Tagged ‘franco pignataro’

Manifestazioni alla Scuola Media di Scandale

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:”";
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;
mso-bidi-font-family:”Times New Roman”;
mso-bidi-theme-font:minor-bidi;}

SCANDALELavora bene eccome, grazie anche ad un corpo docenti eccellente, la Scuola Media di Scandale diretta dal Dirigente Scolastico Tommaso Borda.

Oltre ai risultati scolastici, presso la scuola di via Gramsci non mancano le iniziative ludiche e la realizzazione di progetti.

Alcuni ragazzi con la maestra di violino. Foto Rosario Rizzuto

Così è stato anche alcune settimane fa, nel periodo natalizio, quando tutto il personale della scuola e gli allievi hanno dato vita a due iniziative molto interessanti e seguitissime dalla popolazione locale.

Sono stati infatti realizzati il saggio degli allievi di strumento musicale e il progetto per le aree a rischio “I semi della pace”.

A Scandale, infatti, nel pomeriggio, presso la Scuola Media Statale, ormai da tre anni è possibile studiare, per gli studenti che ne hanno fatto richiesta, i seguenti strumenti musicali che si affiancano all’insegnamento del’educazione musicale curriculare: pianoforte (con i maestri Luca Campana e Francesco De Siena), clarinetto (Fabrizio Luchetta), violino (Angela Russo) e tromba (Giuseppe Oliveto e Francesco Pignataro).

Il saggio ha riguardato gli allievi di tutti i tre anni di corso ed è inutile dire che tutti gli allievi sono stati molto bravi compresi quelli che studiano strumento solo da pochi mesi.

Sono state eseguite alcune canzoncine o brani più complessi ed, in alcuni casi, gli allievi sono stati anche accompagnati dai maestri.

Prima del saggio saluti di rito del dirigente Borda e del maestro Pignataro che ha anche funto da presentatore.

Alcuni giorni dopo il saggio i ragazzi delle scuole medie di Scandale hanno presentato la rappresentazione finale relativa ad un progetto destinato alle scuole situate in aree a rischio e denominato “I Semi della pace”.

Una manifestazione a tratti commovente che ha visto la presentazione di alcune canzoni e di un musical, dallo stesso titolo del progetto, preparati dalla professoressa di educazione musicale Maria Donato, docente storica della Scuola media scandalese che ha cresciuto centinaia di scolari locali ora anche genitori degli alunni esibitisi nei giorni scorsi.

Gli allievi della I^ B hanno suonato la “Ninna nanna” di Brahms mentre quelli della I^ A hanno proposto “Tu scendi dalle stelle”.

E’ stato poi proposto dalla II^ A “Girotondo intorno al mondo” mentre altri ragazzi hanno cantato la storica “We are the World” ed altri ancora “Jingle Bell Rock”.

Una fase del musical. Foto Rosario Rizzuto

Infine  alcuni ragazzi delle terze medie hanno proposto il musical finale sulla pace “per stimolarvi – è stato detto – a preoccuparvi di più sulla pace non solo quando c’è una guerra ma ogni giorno. Dalla nostra riflessione è emerso che i semi della pace sono: il sentirsi uguali agli altri, avere la capacità di perdonare e avere uno sguardo buono verso tutti” ed anche se poi, nella realtà, non è proprio così i ragazzi scandalesi ce l’hanno messa tutta proponendo una recita davvero all’altezza ed, a tratti, emozionante.

Il progetto ha previsto anche l’esposizione di alcuni lavoretti con ceramiche ed altro realizzati dai ragazzi, nei pomeriggi, per alcune settimane.

Oltre alla già citata professoressa Donato in questo progetto sono stati coinvolti i docenti: Francesco Poerio, Maria Luisa Artese e Genoveffa Scaramuzzino.


ROSARIO RIZZUTO

Concerto di ringraziamento: l'articolo per Area Locale e Crotonese

La Banda di Scandale ringrazia


La Banda Gaudiosi di Maria nella Chiesa dell'Addolorata. Foto Rosario Rizzuto


Tutti (o quasi) alle prese col sistemare le sedie e gli strumenti e prepararsi per il concerto. Sembrano tante formichine laboriose i componenti della Banda “Gaudiosi di Maria” di Scandale che sabato 8 novembre hanno tenuto, nella Chiesa dell’Addolorata di Scandale, un concerto di ringraziamento dopo lo splendido terzo posto conquistato al trofeo internazionale di Santa Susanna in Spagna.

L’atmosfera è ideale e la serata si presta ma come sempre gli scandalesi, nonostante gli inviti e i manifesti affissi per tutto il paese, non sono molto presenti.

Certo la chiesa è piena ma non strapiena come sarebbe dovuta essere in una manifestazione come questa!

Una parte del pubblico presente. In prima fila il maresciallo Mauro Fiorita. Foto Rosario Rizzuto


Sistemato il tutto ed eseguito un primo brano d’apertura, ha preso la parola il presidente della Banda Iginio Pingitore che, nonostante un velo di amarezza per la non grande partecipazione della cittadinanza, ha iniziato i suoi ringraziamenti.

Ci sono state parole di stima per la Banca di Credito Cooperativo per il il finanziamento donato alla Banda.

Pingitore poi ha ringraziato la Provincia di Crotone e il consigliere del territorio Antonio Barberio che ha promesso un congruo contributo che permetterebbe di eliminare le spese per il viaggio in Spagna per il quale la Banda ha speso circa 16.000 Euro.

Un grazie anche al Comune di Reggio Calabria ed in particolare alla signora Domenica Canale dell’assessorato al turismo che da 4 anni invita la Banda di Scandale alle manifestazioni che si tengono nella città dello stretto.

“Un ringraziamento è stato rivolto – ci dice Ippolito Pingitore, componente della Banda – a tutti noi ragazzi della Banda ed in particolare al maestro Francesco Pignataro. Sì! Perché un maestro così non può essere lasciato fuori dallo spazio “ringraziamenti”… grazie alle sue qualità, grazie al suo importante impegno ed alla sua buona volontà, noi della “Gaudiosi di Maria” sentiamo il necessario bisogno di ringraziare il nostro maestro che ci ha permesso di gareggiare con altre bande che di certo non erano inferiori a noi. Ma grazie a lui siamo riusciti a mettercela tutta ed a crederci fino in fondo e a guadagnare un successo clamoroso e da invidiare, visto che è stata l’unica banda calabrese partecipante al concorso ed a vincere il terzo premio”.

Parole di grazie anche per il parroco Don Antonio Buccarelli e per le suore per aver concesso l’utilizzo della Chiesa e per il maresciallo Mauro Fiorita da sempre vicino alla Banda in ogni occasione.

Un grazie da parte di Gino Pingitore anche per chi scrive “perchè da sempre ed in qualunque occasione è stato vicino alle manifestazioni bandistiche, concedendo ampio rilievo e grande informazione”.

La piccola Irene Galasso della Banda Gaudiosi di Maria di Scandale. Foto Rosario Rizzuto


Dopo i grazie di Pingitore non potevano mancare quelli del maestro Pignataro che ha preso la parola ed anche lui ha tenuto a ringraziare un po’ tutti quelli che si impegnano per la Banda ed in primis il presidente Iginio Pingitore per il grande impegno profuso in questa avventura.

Quindi si è tornati alla musica.

Il concerto era iniziato con l’esibizione di sette componenti: maestro Peluso Giuseppe e Rizzuto Antonio, Barberio Alessio, Mattace Salvatore, Pingitore Francesco, Pasculli Simone e Falbo Vincenzo che hanno suonato “El gato montes”, un pezzo che si addice al nome Spagna, viene considerato infatti come un inno nazionale Spagnolo. A questo era seguito l’Inno Nazionale Italiano con tutti i presenti in piedi ad intonare Mameli.

Quindi si è passati alle esecuzione dei brani previsti nel mini concerto partendo dal brano che permesso di guadagnare il terzo posto in Spagna “Casual Suite” fino al bellissimo “Moment for Morricone” davvero travolgente, e passando per “Joy of Life” di Donald Furlano.

Durante il concerto sono state proiettate alcune immagini dell’esperienza spagnola grazie all’impegno di Luigi Aprigliano, presente in Spagna, che ha realizzato anche un prezioso dvd sull’esperienza in terra iberica, dvd che è stato consegnato ai componenti della banda.

E’ stato davvero bello, per chi non c’è stato vedere l’allegria dei nostri ragazzi impegnati in terra straniera ma da subito amalgamati con i ragazzi delle altre bande.

A fine concerto, infine, il presidente Pingitore ha mostrato ai presenti la coppa e la targa consegnati per il terzo posto.

Un raggiante Iginio Pingitore mostra coppa e targa vinte in Spgna. Foto Rosario Rizzuto


Con un’ultima perla, anche sulle targhe consegnate ai primi tre classificati, così come in giro per Santa Susanna su locandine e striscioni, è stata inserita una foto della Banda “Gaudiosi di Maria” di Scandale, un altro motivo di gioia per Gino e Franco e per i loro ragazzi.

Per chi si sta perdendo le avventure della Banda di Scandale, è possibile reperire su internet, con una semplice ricerca sui motori di ricerca, foto e brevi video della Banda.

Valentina Galasso della Banda di Scandale. Foto Rosario Rizzuto


Hanno partecipato al concerto di ringraziamento: Galasso Valentina, Pingitore Ippolito Emanuele, Greco Agostino, Raimondo Tonio, Giuseppe Peluso, Longo Vincenzo, Rizzuto Antonio, Lonetto Antonio, Pingitore Francesco, Galasso Irene, Pingitore Marco, Rocca Maria, Sgarriglia Angela, Barretta Valentina, Longo Roberto, Citriniti Serena, Pasculli Cristiano, Sgarriglia Maria, Aprigliano Fabiola, Pingitore Salvatore, Rocca Rosangela, Pingitore Ippolito, Drammis Giovanni, Clemeno Franco, Curto Francesca, Mollura Francesco, Piccolo Pierluigi, Pasculli Simone, Falbo Vincenzo, Carvelli Matteo, Rocca Nino, Pallone Davide, Tallarico Maria, Barberio Alessio, Mattace Salvatore, Piccolo Saverianna e Scalise Luigi.

[Rosario Rizzuto]

[13.11.2008]

La Banda di Scandale arriva Terza in Spagna: BRAVI!!!

La Banda "Gaudiosi di Maria" di Scandale. Foto Rosario Rizzuto, elaborazione Gianni Lucanto
Stanotte, poco prima dell’una, da una stazione di servizio,sul suo blog, Gino Pingitore scriveva:

GRANDE SODDISFAZIONE PER IL MAESTRO FRANCESCO PIGNATARO E NATURALMENTE PER IL SOTTOSCRITTO ED I COMPONENTI DELLA BANDA MUSICALE GAUDIOSI DI MARIA DI SCANDALE PER AVER OTTENUTO IL 3° POSTO AL 1° TROFEO INTERNAZIONALE DI BANDE MUSICALI DELLA CITTA’ DI SANTA SUSANNA IN SPAGNA.

Il primo posto è stato conquistato dall’orchestra a fiati Ricmanje della Slovenia;

il secondo posto, a breve distanza dai nostri ragazzi, è stato assegnato alla banda musicale A. Cantiani di Ronciglione (Viterbo).

La notizia ci è stata anticipata dal componente della banda, Carmine Ranieri, di San Mauro Marchesato che in questo momento è delegato a rappresentarci nella cerimonia di chiusura e che si è prestato a rimanere in Spagna.

Siamo presso una stazione di servizio dove stiamo festeggiando la notizia con tutti gli amici presenti nel viaggio, naturalmente  con la sangria.

Iginio Pingitore.

Grande gioia per l’impresa della Banda "Gaudiosi di Maria" di Scandale e da parte mia, ma spero anche vostra, complimenti, complimenti, complimenti ai ragazzi, al maestro Pignataro e al presidente Pingitore.