Posts Tagged ‘pasticceria carnevale’

Il Carnevale di Scandale visto da Cristiana Rizzuto, un'altra Rizzuto al suo primo articolo

SCANDALEAnche quest’anno il Carnevale è arrivato e con un’ondata di stravagante allegria ha travolto la realtà scandalese, catapultando bambini, adolescenti ed adulti in un mondo in cui il divertimento è sovrano, fatto di maschere bizzarre, coriandoli e stelle filanti.

Per salutare il tradizionale evento gli abitanti di Scandale, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale e la collaborazione della Pro Loco e del Gruppo Parrocchiale, hanno organizzato una manifestazione che si è tenuta sabato 20 febbraio con circa una settimana di ritardo dalla data inizialmente stabilita a causa delle cattive condizioni del tempo di domenica 14.

La sfilata, iniziata alle 14,30, ha visto la partecipazione di 15 carri che da via Gramsci sono arrivati a piazza Condoleo, dove si è svolta una festa con zucchero filato, chiacchere (la Pro Loco ne ha preparati ben 15 chili che sono andate subito a ruba!), clown e palloncini animata dall’agenzia Eventur di Cirò Marina e che ha visto la partecipazione anche di un mago, prima della premiazione dei partecipanti.

Il carro vincitore di Walt Diseny. Foto Pro Loco di Scandale

Ad aprire la sfilata è stato il carro “Calabria… non solo dissapori” realizzato dalla Pro Loco di Scandale, con l’intenzione di rappresentare la realtà calabrese al di là dei suoi lati negativi: molti, tra cui graziosi bambini, indossavano gli abiti tipici calabresi ballando e cantando accompagnati dal suono di tamburelli e fisarmoniche, altri indossavano maschere rappresentanti i prodotti tipici calabresi: il formaggio pecorino, la salsiccia piccante, l’olio e il vino!

Un altro messaggio è stato lanciato dai carri realizzati dalla Scuola Primaria: un excursus storico dagli uomini primitivi ad oggi con un carro finale dove i ragazzi si chiedevano quale sarà il nostro futuro esprimendo la paura per la possibilità di avere una discarica nei pressi di Scandale.

Bellissimi anche gli altri carri: “Walt Disney” sponsorizzato dal Centro Tim, “Moulin Rouge” a cura dell’Acr, “Star Trek” a cura dell’Avis, “Ape Maia” della Scuola dell’Infanzia di via Gramsci, “Happy Feet” e “Fiocchi di neve” a cura delle Scuole del Condoleo, “Uguali ma Diversi” preparato dalla Scuola dell’Infanzia Fratelli Bandiera, “Carnevale in Allegria” a cura di Totonno e Gino, “Far West” realizzato dalle Scuole Medie, “La Storia siamo Noi”, Gli Egiziani”, “E il nostro futuro avrà una storia” e “I Cartoons” a cura della Scuola Primaria, “Winnie thre Pooh” a cura del locale ”Il Buco”.

A vincere il primo premio, senza quest’anno alcuna polemica, è stato il carro “Walt Disney”, anche se a tutti i carri è stato assegnato un premio di partecipazione da parte della presidentessa della Pro Loco di Scandale, Teresa De Paola, e da uno degli organizzatori della giornata, Michele Lettieri.

Sono stati assegnati anche altri premi: la Pro Loco si è aggiudicata il premio per il miglior costume: “La migliore pezza di formaggio”, il centro Tim di Paparo anche quello della migliore maschera, la migliore sceneggiatura è andata al “Moulin Rouge”.

Le mascherde del carro "Mouling Rouge". Foto Pro Loco di Scandale

A coronare settimane di duro lavoro è stata dunque una giornata meravigliosa trascorsa all’insegna del divertimento e dell’allegria!

Cristiana Rizzuto

I miei due articoli sul Carnevale di Scandale

SCANDALEDopo la pioggia di domenica che aveva costretto gli organizzatori ad interrompere la sfilata dei carri di Carnevale a Scandale, martedì grasso in serata, le maschere presente sui carri senza di essi, si sono radunati in piazza Municipio da dove si sono recati in piazza Condoleo.

Due belle maschere di Carnevale a Scandale. Foto Rosario Rizzuto

Ad aprire il corteo una bara di cartone con dentro un fantoccio che rappresentava il Carnevale.

Giunti in piazza Condoleo uno degli organizzatori, Cesare Grisi, ha tentato di leggere un discorso di ringraziamento ma il vento e la confusione non ha permesso che ciò avvenisse così, il presidente di giuria, il maestro Francesco Pignataro di San Mauro Marchesato, ha preso la parola e ha provveduto a comunicare i carri classificatisi ai primi tre posti in base al voto di una giuria tecnica e di una giuria popolare.

Shrek, Fiona ed una fatina. Foto Rosario Rizzuto

Dallo scrutinio e dalla somma di tutti i voti è risultato vincente il carro “Sherk” organizzato dai giovani della parrocchia “San Nicola Vescovo” di Scandale che poi erano anche gli organizzatori del Carnevale di Scandale; al secondo posto il carro “La Famiglia Addams” preparato con cura dall’Associazione Volontari Donatori di Sangue (Avis) ed infine terzo “I Puffi” realizzato dalla Scuola Materna di via Gramsci.

Ai primi tre classificati tre belle targhe offerte da alcuni sponsor mentre per tutti i carri è stata consegnata una medaglia.

Solo quarti, pare per due punti di differenza sui Puffi, il carro “Aladin” preparato con impegno e sacrifici da alcuni ragazzi del paese che avevo come riferimento il locale “Il Buco” che ha anche realizzato il fantoccio di Carnevale.

Le altre maschere. Foto Rosario Rizzuto

Dopo la premiazione si è provveduto a bruciare il fantoccio di Carnevale e chiudere con il periodo di festeggiamenti ed entrare in Quaresima.

Nel complesso giuste almeno le prime due posizioni decretate dalla giuria (anche se fa strano che gli organizzatori del Carnevale siano anche in gara e vincano) ma se non si vuole evitare di rovinare questo bel giocattolo del Carnevale di Scandale (giunto alla terza edizione da quando nel 2007 fu riportato in auge dai ragazzi della Pro Italia con in testa Michele Lettieri che anche quest’anno era tra i responsabili l’organizzazione nonché Sherk sul carro poi vincente) bisogna stabilire delle regole ben precise e fare attenzione alla composizione della giuria, nella quale quest’anno erano presenti amici e parenti di maschere facenti parti di carri poi risultati vincenti.

Il mio Antonio vestito da vecchietto. Foto Rosario Rizzuto

Ma a parte questo si è visto un po’ di movimento a Scandale in questo Carnevale ed i 13 carri presenti alla sfilata di domenica pomeriggio erano tutti molto belli e ben congeniati e di questo va dato merito ai giovani della Parrocchia di Scandale che si sono impegnati per organizzare il tutto ma anche alle scuole, alle associazioni e alle attività commerciali che hanno aderito.

ROSARIO RIZZUTO


SCANDALEUna pioggia biricchina ha rovinato a Scandale la festa durante la sfilata dei carri di Carnevale.

La manifestazione è stata organizzata dalla parrocchia “San Nicola Vescovo”, amministrata da Don Antonio Buccarelli, col patrocinio dell’Amministrazione Comunale, ed ha avuto l’adesione delle scuole del paese, delle scuole di Corazzo, di alcune associazioni e di alcune attività commerciali del paese.

Simona Cavallo vestita da Carnevale.Foto Rosario Rizzuto

Alla fine si sono contati ben 13 carri che domenica 22 febbraio, come da programma, intorno alle 15,00 si sono mossi dal piazzale antistante la Chiesa Madre per fare il giro del paese.

Tanti colori, tanti i bambini presenti, ognuno col suo vestitino e la faccia dipinta.

I carri si sono diramati per il corso fino a raggiungere via Nazionale e poi il rione Bellavista, ma pochi metri che la testa del corteo arrivasse nei pressi del Municipio, un forte temporale, con sprazzi di neve, si è abbattuto sui carri ed è stato un fuggi fuggi generale per ripararsi sotto le tettoie delle vicine case.

Sfilata interrotta e carri mezzi rovinati con tanti giorni di lavoro scioltisi in pochi minuti sotto la scrosciante pioggia.

Michele Lettieri, uno dei responsabili dell’organizzazione ci spiega che, visto come sono andate le cose, martedì 24 febbraio al tradizione funerale di Carnevale si accoderanno tutte le maschere e i personaggi presenti alla sfilata senza però i carri. Si partirà alle 19,30 da piazza Municipio fino a raggiungere piazza Condoleo dove saranno premiati i tre carri più belli in base al voto (al momento tenuto segreto) della giuria popolare contattata durante la sfilata dei carri; al termine della premiazione (con targhe e medaglie offerte da alcuni sponsor) sarà bruciata la bara che rappresenta Carnevale e porre fine ai festeggiamenti ed entrare nel periodo di Quaresima.

Il carro del CentroTim preparato a sorpresa da Monica Rizzuto. Foto Rosario Rizzuto

Questi i 13 carri che hanno partecipato alla sfilata e che sono quindi in gara per i primi tre posti: Shrek (organizzato dai giovani della parrocchia), Tarzan e la Giungla (Azione Cattolica), La Famiglia Addams (Avis), I Puffi (Scuola Infanzia via Gramsci), Aladin (Il Buco Kebab), I Simpson (I ragazzi delle prime medie di Scandale), Alice nel paese delle meraviglie (Scuola Media), L’Allegra Fattoria (Scuola Infanzia via Fratelli Bandiera), Harry Potter (Scuola Primaria Villa Condoleo), Fantasia Disney (Scuola Infanzia Condoleo), Gli Aristogatti (Scuole Frazione Corazzo), Parodia Gelmini (Scuola Primaria), iPhone Tim (Monica Rizzuto per il Centro Tim Paparo).

ROSARIO RIZZUTO

Ecco le foto del martedì grasso di Scandale

I personaggi del carro Sherk. Clicca per accedere alla gallery. Foto Rosario Rizzuto

Nonostante tutto, pubblico le foto della sfilata delle maschere, della premiazione dei carri vincenti e del Funerale di Carnevale che si sono tenuti ieri sera a Scandale.

Non sarebbe giusto tradire le aspettative di chi mi ha chiesto di essere fotografato per far vedere le foto ai parenti lontani da Scandale.

La gallery fotografica le potete trovare cliccando su Area Locale o sulle foto.

Brucia il fantaccio di Carnevale. Clicca x accedere alla gallery. Foto Rosario Rizzuto

Le foto dei carri di Carnevale 2009 a Scandale

Il carro "Tarzan e la Giungla" preprato dai ragazzi dell'Azione Cattolica. Foto Rosario Rizzuto

Managgia alla pioggia managgia!
Stava procedendo tutto bene ieri pomeriggio durante la sfilata dei Carri di Carnevale di Scandale.
Ben 13, tutti bene fatti, i carri predisposti dalle associazioni, dalle scuole, da attività commerciali.
Dopo aver percorso il tragitto dalla Chiresa Madre al Bivio e poi alla Bellavista quando si stava per arrivare, con la testa del corteo, alla sede del Municipio, è arrivata una forte botta di acqua a tratti mista a neve che ha costretto la gente che seguiva i carri a riparsi sotto le vicine case e visto che continuava anche le maschere dei carri, in molti casi bambini, sono stati costretti a scendere e trovare riparo.

Il carro Aladin realizzato dal Buco Kebab. Foto Rosario Rizzuto

Non si è quindi potuto procedere con il resto del programma che prevedeva l’arrivo a Piazza Condoleo e la premiazione dei tre carri più belli e il tutto è stato rimandato alla sera di martedì 24 quando intorno alle 19,00 dal Municipio partirà il funerale di Carnevale seguito dalle maschere che componevano i carri senza gli stessi ormai rovinati dal temporale.

Simpatico travestimento del signor Carvelli. Foto Rosario Rizzuto

Come sempre le immagini rendono molto di più delle parole e forse sono quelle che vi interessa vedere più che leggere le mie parole e quindi basta cliccare qui o sulle foto per accedere alla Fotogallery su Area Locale.

Altre notizie sul pezzo giornalistico che farò a breve.

La sfilata dei Carri di Carnevale di Scandale nel rione Bellavista. Foto Rosario Rizzuto