Posts Tagged ‘simona madia’

Il pallone? A Don Antonio!!!

SCANDALE“Simona ma adesso il pallone che abbia vinto chi lo tiene?” Si sono rivolti così i ministranti scandalesi alla loro istruttrice al termine della gara tra ministranti tenutasi alcuni giorni fa a Crotone e nella quale loro si sono classificati al secondo posto.

Anticipando la risposta della loro guida all’unisono hanno aggiunto: “Sai avevamo pensato di firmarlo tutti assieme e di regalarlo a Don Antonio Buccarelli così, se se ne va, si ricorderà di noi”.

E’ stato questo il momento più commovente di una bella giornata vissuta in armonia, gioia e amicizia tra i ministranti dell’intera diocesi di Crotone e Santa Severina.
Simona Madia, responsabile dei ministranti di Scandale. Foto archivio Rosario RizzutoI ragazzi e le ragazze di Scandale che servono le celebrazioni eucaristiche della domenica e non solo, hanno voluto manifestare così la loro vicinanza a Don Antonio, l’amministratore diocesano ormai da alcuni anni a Scandale (è arrivato un paio di anni prima della scomparsa di Don Renato Cosentini che ci ha lasciato a luglio 2006) che da un giorno all’altro aspetta le decisioni del Vescovo Graziani in merito al suo futuro.

A Scandale il paese si è diviso in due tra quelli che vogliono che Don Antonio rimanga e chi proprio non lo può sopportare. Si sono aperte violente polemiche su alcuni blog cittadini e solo negli ultimi giorni la situazione si è un po’ calmata.

D’altra parte la decisione del Vescovo che non arriva (prevista in un primo momento per l’inizio d’ottobre, poi per il 15 di ottobre deve ancora arrivare anche se Monsignor Graziani stesso ci ha confidato che lui ha già deciso!) non facilita la situazione per giunta in un momento in cui nella Chiesa si cominciano a programmare tante cose.

Davvero non si capisce cosa il Vescovo stia aspettando?

E così di riflesso anche i giovani ministranti stanno vivendo questa situazione e sono vicini al loro giovane parroco che continua a riempire le messe domenicali e non solo.

E si ci chiede se la decisione del Vescovo sarà super partes o dettata da qualche pressione.

Scandale è in attesa!
Don Antonio Buccarelli mentre dona il sangue. Foto archivio Rosario Rizzuto
Intanto, come dicevamo, hanno fatto una bella figura i giovani ministranti scandalesi guidati da Simona Madia, non nuova a questi successi, che si sono aggiudicati il secondo posto alle spalle della parrocchia di San Paolo.

Anche se c’è da dire che oltre alle domande sulla chiesa e sul Vangelo bisognava, prima di rispondere, vincere una corsa, e la presenza, tra quelli di Scandale, di tante bambine, li ha un po’ svantaggiati.

Questi i chierichetti scandalesi che hanno gareggiato a Crotone: Ippolito Pingitore, Maria Laura Grisi, Francesca Pantusa, Michele Lettieri, Antonio Lonetto, Irene Galasso, Domenica Lucanto, Sara Simbari, Olga Simbari, Maria Sofia Squillace, Giovanna Grisi, Margherita Salerno, Roberta Barberio, Vanessa Pisano e Fabiola Aprigliano.

Fanno parte del gruppo anche Francesco Raimondo e Salvatore Pingitore che non erano presenti a Crotone.

ROSARIO RIZZUTO