Posts Tagged ‘st georgen’

Viaggio a St. Georgen di Scandale e Cotronei: l'articolo

I bimbi di St. Georgen durante il loro spettacolo. Foto Rosario Rizzuto
SCANDALE
E’ rientrata nella notte tra martedì e mercoledì la delegazione scandalese che nei giorni scorsi (tra l’8 e l’11 dicembre) ha fatto visita alla comunità di emigrati residenti a St. Georgen, nella Foresta Nera tedesca, paese con il quale Scandale (Crotone) molti anni fa ha stretto un gemellaggio.
La delegazione era composta dagli assessori Gino Pingitore e Antonio Grisi e dai consiglieri Giuseppe Bennici e Rosario Rizzuto.
Hanno partecipato al viaggio anche tre cittadini e cioè Domenico Noce, Vincenzo Noce e Franco Trivieri.
Una visita ormai divenuta un appuntamento fisso nel giorno in cui in Germania si festeggia la Nikolausfest, un modo per stare vicino a quei cittadini, alcuni partiti da oltre 30 anni e consolidare, i buoni rapporti con l’amministrazione della cittadina tedesca.
Dal 7 al 10 dicembre invece è stata presente a St. Georgen anche una delegazione del comune di Cotronei (Crotone) composta dal sindaco Mario Scavelli e dall’assessore Covelli con le rispettive consorti, che a causa dell’annullamento del volo Milano – Lamezia Terme, sono rientrati a casa il giorno successivo.
All’andata, invece, a causa di un disguido con l’agenzia di viaggio, la delegazione scandalese ha dovuto rimandare la partenza, prevista per venerdì 7 dicembre, alla mattina successiva, così dopo il doppio volo Lamezia Terme – Milano e Milano – Zurigo, dove è stata accolta, per conto del Centro Italiano di St. Georgen, da Lino Trivieri,  è giunta a St. Georgen poche ore prima che prendesse il via la Nikolausfest.
Lino Trivieri col suo ultimo bambino. Foto Rosario Rizzuto
Il primo contrattempo per la delegazione scandalese a Zurigo, dove non è arrivata la valigia del capo comitiva Gino Pingitore (poi consegnata in albergo il giorno successivo) che a causa di questo inconveniente è stato costretto a partecipare alla festa in abito casual, per il quale, salendo sul palco, ha chiesto scusa.
La festa di San Nicola, organizzata dal Centro Italiano, presieduto da Mario Cortese di Cotronei, si è svolta con la solita allegria (tra buon cibo, calici di birra e balli nei quali si è distinto l’assessore Covelli), grazie alla presenza di un trio canoro e rallegrata dalle recite in italiano dei bimbi italo-tedeschi preparati dal maestro Sacco e da alcune mamme del Comitato Famiglia, da una bellissima coreografia giocata sui colori della bandiera italiana messa in scena da alcune signore del posto e dal momento più atteso dai bimbi ossia l’arrivo di St. Nikolaus con i doni per più piccoli.
L'assessore Covelli durante una danza sfrenata :-). Foto Rosario Rizzuto
Tanti cognomi, tanti nomi, tanti bambini italiani, che stanno crescendo in una cittadina non loro, in un ambiente diverso da quello che sarebbe stato crescendo in Italia o, in particolare, in Calabria.
Un tuffo al cuore per quello che doveva essere e che invece non è stato.
Questi alcuni dei bambini che hanno ricevuto il regalo: Leonardo Spina,  Alessio Grillo, Anna Maria Bomparola, Miriana Tallarico (nati nel 2007), Samuele Colucci, Francesco Grillo, Salvatore Trivieri, Giuseppe Esposito, Raffaele Fera (2006), Luigi Spina, Salvatore Tallarico (2005), Anastasia Tallarico (2004), Claudio Rubino, Dennis Spina, Celine Müller, Alessia Trivieri (2003), Lorenzo Galasso, Gabriel Brasacchio, Giuseppe Trivieri (2002), Vanessa Müller, Tabea Franco, Laura Brasacchio, Emanuel Roccia, Alessandro Roccia, Giuseppe Tallarico (2001), Ilenia Roccia, Letizia Galasso (2000), Florian Carvelli, Morris Crudo, Roberto Rubino (1999), Michele Tedde, Gaetano Marino, Serena Fazio (1998), Daniel Scarà, Leonardo Marrella, Alex Demme, Sabrina Fazio, Melania Coriale, Aurora Cosco, Ilaria Ubbriaco (1997).
Durante la festa, alla quale era presente anche il borgomastro di St. Georgen, Wolfgang Schergel, le due delegazioni crotonesi presenti sono state chiamate sul palco da dove sono intervenuti l’assessore Pingitore per Scandale e il sindaco Scavelli per Cotronei i quali hanno consegnato il contributo stanziato dai due comuni per il centro ossia 3 mila euro ciascuno. Altri 3.000 euro sono arrivati dalla  Provincia di Crotone mentre l’assessore Pingitore ha consegnato, per conto della Banca di Credito Cooperativo di Scandale (sempre vicina ad ogni tipo di iniziativa), un assegno di 700 euro.
E’ seguito uno scambio di doni mentre la neve imbiancava St. Georgen.
Nel pomeriggio di domenica 9 presso il centro italiano si è tenuto un incontro tra le due delegazioni e i responsabili del Centro Italiano, durante il quale si è discusso, in alcuni frangenti anche in modo acceso, dei problemi del centro ed è apparso chiaro che, al di là del contributo stanziato dai due comuni, c’è la necessità di sviluppare alcuni progetti per cercare di fare in futuro di più e meglio.
A pranzo del lunedì 10 la delegazione scandalese è stata ospite dalla famiglia di Damiano Coniglio e Gina Barberio, da tantissimi anni in Germania. Un momento molto bello per far comunione con i paesani, lontani da tempo, che hanno fatto sentire la delegazione a casa propria offrendo un pranzo che aveva poco da invidiare ad un pranzo di Natale.
Foto di gruppo con Carmine Galasso. Foto Rosario Rizzuto
In serata invece, il gruppo guidato da Pingitore, dopo una visita al ricovero per anziani gestita da Franco Noce e Maria Lucà, è stato ospite del Centro Italiano presso il Restaurant Tennisclub di Carmine Galasso e Maria Coniglio a Donaueschingen, a pochi chilometri da St. Georgen, un locale particolare nel quale mentre si mangia è possibile osservare dalle finestre, le persone che giocano a tennis.
Rosario Rizzuto con Diana, graziosa cameriera del ristorante di Carmine Galasso. Foto Vincenzo Noce

Intanto nel pomeriggio presso la sede municipale di St. Georgen si era tenuto un incontro tra la delegazione scandalese e il borgomastro Schergel durante il quale si sono rinnovati i vincoli di unione tra i due comuni e la necessità di fare di piùper far fruttare questo gemellaggio.
Inoltre Schergel, che è in scadenza di mandato non più rinnovabile, ha invitato l’amministrazione comunale di Scandale e la Banda Gaudiosi di Maria, presieduta dalla stesso Gino Pingitore, alla festa che terrà per fine mandato nell’estate prossima.
Martedì giornata di saluti finali con la delegazione scandalese che veniva accompagnata a Zurigo da Salvatore Coriale e Franco Noce, per rientrare, mentre una abbondante nevicata imbiancava, questa volta in modo serio, St. Georgen, nella meno fredda Italia.

Una corposa (oltre 500 foto) gallery fotografica del viaggio tedesco delle delegazioni di Scandale e Cotronei è possibile visualizzarla qui.
ROSARIO RIZZUTO

Le foto a St. Georgen

Inutile provare a scrivere in queste condizioni, mi sto raffreddando davvero (aveva ragione l’hostess) e così, nell’attesa dell’articolo sul viaggio a St.Georgen, vi propongo le tante foto scattate in terra tedesca.

Le trovate su Area Locale.

Notte a tutti.

Terzo giorno a St. Georgen…

Qui Sankt Georgen. Terzo giorno in terra tedesca, per il disguido in partenza siamo costretti a lasciare l´albergo e tra poco ci sposteremo in un altro… forse… o chissá.

Ieri sera fioccava, che bello camminare sotto la neve… solo…

Stamane piovigginava, ora sembra voglia uscire il tempo.

Il consigliere Bennici si é appena preso un caffé espresso al Centro Italiano dove a quest´ora ci siamo solo noi: beh qui la gente la mattina lavora!

Io grazie al presidente del Centro, Mario Cortese, ho avuto piena disponibilitá (come se fossi a casa mia) nel poter usare il computer e ne sto approfittando.

Oggi a pranzo siamo ospiti di Damiano Coniglio e Gina Barberio: un po´ come sentirsi a casa.

Mi manca Scandale… e i capricci di Antonio e Alessandro. 

Buona settimana a tutti…

Nikolausfest a St. Georgen: alcune foto…

Una bellissima Nikolausfest ieri sera a St. Georgen. Uno di quei pochi casi in cui sono i miei amici lettori di Scandale a sapere le notizie dopo rispetto a quelli di St. Georgen che ieri sera hanno vissuto uno dei momenti aggreganti piú bello, forse, dell´anno.

Certo da qui non ho il tempo per un resoconto dettagliato che faró, spero, al mio rientro, perció, per darvi un´idea di cosa é successo ieri sera, posto alcune tra le foto piu´ significative scattate durante la serata. Certo scegliere tra 400 foto non é facile e questo che vedete é solo un assaggio di quella che sará la gallery completa del nostro viaggio, e di quello degli amici di Cotronei, a St. Georgen in Germania.

Buona visione…

I bimbi calabresi di St. Georgen durante la recita. Clicca x ingrandire. Foto Rosario Rizzuto

Le delegazioni di Scandale e Cotronei sul palco durante la Nikolausfest. Foto Giuseppe Carvelli

I bimbi vestiti da babbi natali. Foto Rosario Rizzuto

Alcuni dei responasabili del servizio cucina. Foto Rosario Rizzuto

Omaggio all´Italia da parte di alcune donne italano-tedesche. Foto Rosario Rizzuto

Il momento piú atteso dai bambini: St. Nikolaus consegna i doni. Foto Rosario Rizzuto

St. Nikolaus e il tuo aiutante con il presidente del Centro Italiano, Mario Cortese il consigliere Giuseppe Carvelli e due signore dell´organizzazione. Foto Rosario Rizzuto

A serata inoltrata iniziano i balli sfrenati. Foto Rosario Rizzuto

E infine, peer alcuni degli organizzatori, una canzone tutti insieme con il gruppo che ha animato la serata. Foto Rosario Rizzuto

Arrivati a St. Georgen

La delegazione del Comune di Scandale con il presidente Cortese del Centro italiano

Terra!, avrebbe gridato Cristoforo Colombo… Ecco St. Geogen abbiamo invece sussurrato noi.

Dopo 10 ore di viaggio tra pulmino, due aerei e una macchina, poco fa la delegazione del Comune di Scandale e´ arrivata a St. Georgen.

Gino intanto ha perso la valigia o meglio non gli e´ stata consegnata a Zurigo e non e´ la prima volta che gli capita: lui e´ convinto che all´Alitalia ce l´hanno con lui.

Il tempo di una pizza veloce, visti gli orari slittati, e poi una foto con il presidente del Centro Italiano, Mario Cortese, e il consigliere Giuseppe Carvelli.

Alle 18 circa e´ in programma la Nikolausfest e qui tutti gli italiani sono in fibrillazione… noi invece siamo stanchi…

Buon pomeriggio da St. Georgen…

Tra donazione e viaggio in Germania

Un momento della Nikolausfest dello scorso anno. Foto archivio Rosario Rizzuto
SCANDALE
– (r. r.)
E’ in programma per la notte che verrà, intorno alle tre da Scandale, la partenza della delegazione del comune di Scandale che si recherà a St. Georgen in Germania per l’annuale visita alla cittadina tedesca gemellata con il paese crotonese.

Fanno parte della delegazione scandalese gli assessori comunali Antonio Grisi e Gino Pingitore e i consiglieri comunali Giuseppe Bennici e Rosario Rizzuto.

Insieme ad essi viaggeranno, ma a proprie spese, e bene chiarirlo per evitare fraintendimenti per il paese, Domenico Noce, Vincenzo Noce e Franco Trivieri.

Il viaggio in Germania prevede incontri con gli amministratori locali e con i tanti emigrati di Scandale presenti nella cittadina tedesca e la partecipazione alla festa di St. Nikolaus organizzata dalla comunità italiana di St. Georgen.

La delegazione scandalese viaggerà insieme con quella di Cotronei, anche essa in partenza per la Germania per far visita agli emigrati e rinnovare i rapporti di stima con la cittadina di St. Georgen.

Le foto del viaggio dello scorso anno le trovate qui.

Quel "lapone" dell'assesore Pingitore con una bella tedesca. Loredana ATTENTA!!! :-). Foto archivio Rosario Rizzuto

***

SCANDALE – (r. r.) Si terrà domenica prossima, 9 dicembre, la prevista donazione di sangue organizzata dall’Avis scandalese presieduta da Pietro Cerrelli.

Ennesima donazione per i volenterosi volontari di Scandale che in poco tempo sono riusciti a raccogliere tante sacche di sangue e a dar vita dal nulla ad un’associazione molto importante soprattutto per la salute del prossimo.
Foto di gruppo in una precedente donazione. Foto archivio Rosario Rizzuto
A Scandale sarà possibile donare il sangue dalle 08,00 alle 12,00 ma attenzione perchè si cambia luogo della donazione. Infatti essa si terrà sempre nei locali dell’Asl, ma detti uffici da qualche giorno hanno cambiato sede ed ora sono ospitati, anche se pare provvisoriamente, presso i locali che tempo fa hanno ospitato alcuni uffici del comune, nelle vicinanze della Chiesa Madre, e che da tempo si diceva avrebbero dovuto ospitare il Museo Archeologico scandalese.

E qui che, chi vuole fare la sua buona azione in vista del Natale, si deve recare, a digiuno, per donare il sangue.

Le ricerche sul mio Blog tramite Google grazie a Salvatore Brasacchio

Ci sono persone speciali, che si danno da fare per gli altri senza averne nulla in cambio.

A dicembre quando sono andato in Germania ho conosciuto una di queste.

Si chiama Salvatore Brasacchio ed è originario di Rocca di Neto e lavora con le nuove tecnolgie, fa siti ed altro ed è il webmaster senza retribuzione del sito del Centro Italiano di St. Georgen.

Molto discreto, quasi avesse vergogna delle sue buone azioni e del suo impegno, l’altro giorno ha lasciato un messaggio nel box con un link.

Se qualcuno ci avrà cliccato sopra si sarà accorto che si tratta di un servizio del famoso motore di ricerca Google che Brasacchio ha predisposto per ricerche mirate, oltre che nel web, anche nel mio blog, in quello della Pro Loco e nel sito del Centro Italiano.

Quindi, per esempio, se qualcuno di voi vuole trovare i post sul mio blog in cui compare il nome Teresa De Paola è sufficiente che scriva Teresa De Paola nello spazio a tal uopo riservato e poi spunti appunto il cerchietto collegato al mio blog. In tal modo la ricerca di Google verrà fatto non su tutto il web ma solo nel mio blog. Di fatto è più facile a farsi che a spiegarsi.

Il link per usufruire del servizio è presente anche nei link sulla barra di sinistra alla voce Google Byros.

Da parte mio un grande grazie a Salvatore e l’invito a continuare ad impegnarsi come sta facendo perchè alla fine la bontà è sempre premiata.

Magari all’altro mondo… ma è sempre meglio di niente!!!

Pubblicate altre foto nella gallery sul viaggio a St. Georgen

Sono riuscito a completare la gallery, che avevo lasciato in sospeso, sul viaggio dell’Amministrazione Comunale di Scandale (ma anche di Cotronei) a St. Georgen, un altro po’ di foto di quei giorni che già rimpiango.

Le foto le trovate su Area Locale.

Volevo approfittare dell’occasione per salutare tutti gli amici che vivono in Germania, il borgomastro di St. Georgen Schergel e tutti quelli che mi leggono.

Con l’occasione volevo farvi già da ora i migliori auguri di BUON ANNO (non si sa mai) e soprattutto ricordarvi che il 31 dicembre, quindi dopodomani, è il mio 34esimo compleanno e pretendo almeno gli auguri.

Intanto per oggi buon venerdì, buona vacanza a chi è a casa come me, cioè in vacanza come me ma spero, per lui, non per gli stessi motivi per cui lo sono io (bastardi!!!). 

Consiglio del giorno: stamane andate presto in edicola a comprare il Crotonese, tra il fatto che martedì non è uscito per festività e soprattutto con la storia degli arresti di Dionisio Gallo e di alcuni esponenti della cosca Maesano di Isola Capo Rizzuto, e delle indagini sull’operazione Puma, andrà certamente a ruba…

Vi abbraccio…

Viaggio a St. Georgen. Festa tra gli emigrati

ST. GEORGEN – Terza generazione. E’ già, ormai i nostri emigrati in Germania sono arrivati alla terza generazione, circolano per le vie della fredda Germania già i figli dei figli di chi alcuni decenni fa partì per cercare lavoro in una terra che allora offriva tanto ma che ormai da alcuni anni sta iniziando a perdere colpi.

“Se non si lavora in due – ci dice qualcuno – non si riesce ad andare avanti; tante la cause, non ultima l’entrata il vigore dell’Euro”.

Per far visita ai propri emigrati in Germania, ed in particolare nella cittadina di St. Georgen (dove si contano circa 250 cittadini di origini scandalesi), nella Foresta Nera tedesca, con la quale alcuni anni fa è stato stretto uno gemellaggio, nei giorni scorsi, a cavallo del ponte dell’Immacolata ed in occasione della festa di San Nicola (Nikolausfest), si è recata nella terra del cancelliere tedesco Angela Merkel, una delegazione del Comune di Scandale capeggiata dal Sindaco Fabio Brescia al suo secondo viaggio ufficiale in Germania nei sei anni di amministrazione. Con lui l’Assessore Gino Pingitore, ormai di casa da queste parti, gli assessori Antonio Grisi, Giuseppe Lettieri e Filippo Lettieri e i Consiglieri Comunali Giuseppe Bennici e Rosario Rizzuto.  

In Germania anche una delegazione del Comune di Cotronei in quanto anche la cittadina silana ha molti suoi cittadini residenti a St. Georgen. Da Cotronei oltre al riconfermato Sindaco, anche nella recente sentenza del Tar, Mario Scavelli che ha battuto per la terza volta l’ex Sindaco Pietro Secreti, sono andati in Germania anche gli Assessori Caterina Bitonti e Pasquale Schipani, la presidente del Consiglio Comunale Vanda Giancotti e il Consigliere Comunale Tony Silvestri.

Una visita utile ed importante, caratterizzata dall’incontro privato con il borgomastro (sindaco) di St. Georgen, Schergel, dalla dibattito con i responsabili del Centro Italiano e del Comitato Famiglia e dall’incontro con la comunità Calabrese di St. Georgen durante il NikolausFest.

Il Borgomastro Schergel ha avuto modo di ribadire i rapporti di amicizia con i Comuni di Cotronei e Scandale, esortando l’amministrazione scandalese, con cui il suo comune è gemellato, a cercare di dare un senso a tale gemellaggio.

Nella mattinata di sabato 9 dicembre nei locali del Centro Italiano di St. Georgen, c’è stato un acceso dibattito tra le donne del Comitato Famiglia, i responsabili del Centro Italiano e alcuni rappresentati delle due amministrazioni comunali. Ha dato il suo contributo ai lavori anche il maestro d’Italiano della comunità, Severino Trombone che ha cercato di mettere in evidenza i problemi, economici ma non solo, in cui a volte si trova costretto a lavorare.

Le donne del Comitato Famiglia vogliono investire in cultura per i loro bambini; hanno lavorato per settimane per le recite che poi si sarebbero tenute in serate e chi, durante l’incontro, ha affermato: “Se non ci fossero state le mamme, sarebbe stata la solita mangiata”, aveva proprio ragione.

L’Assessore Gino Pingitore propone l’ingresso di diritto del maestro d’Italiano nel Consiglio d’Amministrazione del Centro Italiano quasi a fungere da collante con il Comitato Famiglia così come sarebbe utile l’ingresso anche di qualche donna. Davvero battagliera la presidente del Comitato Famiglia, Francesca Franco in Semeraro che cerca di far valere le proprie ragioni.

A sua volta il Sindaco di Scandale Fabio Brescia afferma che: “Io non posso cambiare le priorità del Centro Italiano, il cambiamento deve avvenire dall’interno, non possiamo farlo noi perchè è un momento di crescita vostra”.

Alla fine viene stabilito, in attesa che le due istituzioni vicine agli emigrati calabresi in Germania, decidano come precedere, che una parte del contributo che le due amministrazioni avevano portato in dono per il Centro Italiano venga donato direttamente al Comitato Famiglia.

Nella serata di sabato 9 dicembre l’appuntamento, in un certo senso più atteso, la festa di San Nicola (Nikolausfest), una sorta di befana per i bimbi italo-tedeschi. In una sala grandissima, si sono radunati molti dei cittadini calabresi presenti a St. Georgen. Ospiti d’onore le due amministrazioni di Cotronei e Scandale mentre era assente pere motivi istituzionali il borgomastro di St. Georgen, Schergel. Una festa all’insegna della buona musica eseguita dal duo di origini italiane “Young Italians” e del buon mangiare, tra pietanze italiani dolci e birra a volontà. Ma le rappresentazioni che hanno riscosso più successo sono state le recite preparate dai bambini d’origine calabrese di St. Georgen grazie all’impegno delle donne del Comitato Famiglia e del maestro Severino Trombone. Recite di Natale e canti con addirittura quattro cambi, velocissimi, d’abito, tra i quali di sicura commozione quelli in tricolore e in azzurro con tanto di intonazione dell’inno nazionale, cantato in piedi da tutta la sala.
I bimbi che hanno recitato. Foto Rosario Rizzuto.

Questi i giovani che si sono esibiti: Sabrina Fazio, Serena Fazio, Melania Coriale, Vanessa Stampo, Ilaria Ubbriaco, Tabea Franco, Giuseppe Talarico, Ilenia Roccia, Alessandro Roccia, Emanuele Roccia, Valentina Scarà, Daniel Scarà, Laura Brasacchio, Celine Muller, Vanessa Muller, Aurora Cosco, Stefania Fazio e Maria Grazia Fazio.

Queste invece le organizzatrici: Francesca Semeraro, Marilena Sebastiano, Anna Belcastro, Marinella Cosco, Alfredina Franco, Antonietta Castiglione.

Non sono mancate le note di colore come la discesa in pista a ballare dell’Assessore Gino Pingitore di Scandale e del Sindaco Mario Scavelli, dell’assessore Caterina Bitonti e di altri amministratori del Comune di Cotronei. I sindaci di Cotronei, Mario Scavelli, e Scandale, Fabio Brescia, ricevono i doni della comunità di St. Georgen  

Ad un certo punto le amministrazioni sono state invitate sul palco del presidente del Centro Italiano, Francesco Fazio e dal Consigliere Antonio Marino e i due sindaci hanno portato il loro saluto ai presenti donando il contributo delle loro amministrazioni e alcuni doni e hanno ricevuto dei cesti dalla comunità calabrese locale.

Insomma una bella serata, tanta emozione; è stata davvero una gioia vedere tutti quei bimbi, la terza generazione che dicevamo all’inizio, recitare in Italiano e farlo bene e vederli felici per i doni ricevuti.

San Nicola consegna i doni ai bimbi

Dispiace da morire che debbano farlo in un paese straniero e che non possano essere a casa loro, nella loro terra, mentre fa sensazione sentire questi piccoli cuccioli italiani parlare tranquillamente il tedesco e sentire, capire il loro sforzo nel parlare italiano. “Nein italienisch” ci ha detto un bimbo, “No italiano”. Una pena!

Tantissime altre foto nella gallery Area Locale.

[Rosario Rizzuto]

Le foto del viaggio in Germania

Salve amici, rieccomi a casa.

In attesa di scrivere qualcosa sull’avventura tedesca, sto caricando alcune foto su Area Locale.

 Le potete trovarere cllicando su questo link:

Viaggio in Germania; ecco alcuni scatti

Foto di gruppo al Centro Italiano di St. Georgen: l´assessore Pingitore con alcuni componenti del Centro
Un viaggio stupendo, ma avro´ modo di parlarne, scrivere da St. Georgen, dal ristorante (grazie) con le fettuccine agli scampetti sul tavolo che mi aspettano non e´ facile, un viaggio importante ed utile, soprattutto l´incontro di poco fa con i responsabili del Centro italinao e del Comitato delle Famiglia.

Ora volevo solo postare alcune foto…

Il borgomastro di St. Georgen Schergel (a dx), il sindaco di Cotronei Scavelli ( a sx) e, in mezzo, il maestro d´italiano e traduttore Trombone

Gli assessori Giuseppe Lettieri e Filippo Lettieri a St. Georgen in Germania

La cameriera della cena della prima sera (ospiti del borgomastro Schergel) in abito tipico

Si parte per la Germania. Buon ponte dell'Immacolata a tutti

CI SIAMO. Tra un po’ si parte alla volta della Germania, destinazione St. Georgen. Prima parte del viaggio in macchina e poi in aereo. Sarà la prima volta che schioderò i miei piedi dalla ferma terra, un po’ d’emozione, forse anche paura c’è. Non soffro i mal d’auto, nè quello coi vettori di mare o di qualsiasi altro mezzo abbia utilizzato, ma l’aereo è un’altra cosa, sperimao bene, non vorrei vomitare addosso ad un assessore o a chi mi starà vicino. Ma non capiterà!

In Germania, a parte i doveri istituzionali, spero di aver tempo di conoscere gli scandalesi lì residenti, di aver modo di parlare con loro e soprattutto spero che già qualcuno mi conosca grazie al mio blog.

Parto con una pena nel cuore, le incomprensioni in ufficio, ma devo riuscire a non pensarci; se ne riparlerà quando rientro.
Proprio stamane, mentre facevo la doccia, mi è venuta un’idea niente male che spero di riuscire a mettere in pratica da subito.

Mi mancheranno i miei bimbi Antonio ed Alex, non certo quella che non mi ascolta, mi mancherano le miei cose, il mio disordine, le mie carte. Il mio diario cartaceo, il lettore Mp3 (come posso stare tre giorni senza Fabri Fibra!) e la macchina fotografica saranno con me insieme con l’Espresso della scorsa settimana che in questi giorni non sono nemmeno riuscito ad aprire e al Crotonese di oggi se riuscirò a prenderlo prima di partire.

Non ho dubbi, invece, che riuscirò a tenere i contatti tramite il blog ed Internet. In Germania sono troppo evoluti per non aspettarmi magari anche internet per strada.

Se non dovessi riuscirci non credo sentirete la mia macanza visto che tra l’altro siamo sotto festività tra Immacolata, ponte, per chio lo fa, e domenica. E lunedì, anche se in nottata, sarò di nuovo nella mia amata Scandale che mi sembrerà di non aver lasciato mai, visto che, sono sicuro, anche a St. Georgen mi sentirò come a casa.

Be’ la voglia di scrivere sarebbe tanta. Avete sentito di quel padre (Nicola De Martino) che ieri sera ha cercato di darsi fuoco in diretta ("salvato" dal conduttore Maurizio Martinelli) in un pragramma di Rai 2 dopo che il conduttore si era rifiutato di fargli leggere una sua lettera contro l’affido, quasi esclusivo, dei figli dei separati alle mamme.

E’ tardi, Splinder fa anche i capricci e non mi fa postare, vi lascio i migliori auguri per tutto e a presto, spero prestissimo.